Archivio Autori: redazione

Gullino e Unitec

Gullino-e-Unitec-3-860x280

Gullino nasce fine 1960 come azienda che si occupa di confezionamento ed esportazione di frutta fresca. Negli anni 80 il core business aziendale diventa il kiwi e tutto ciò che è inerente alla sua vendita. Per realizzare un prodotto di qualità Gullino si è affidata ad Unitec, azienda che si occupa della creazione di macchine e tecnologie affidabili ed efficaci per le diverse fasi di lavorazione di frutta e verdura fresca, dallo svuotamento, alla calibratura fino al confezionamento.

Gullino-e-Unitec-2

Nello specifico le macchine Unitec hanno consentito a Gullino di realizzare un sistema di lavorazione basato su: calibratura, selezione e confezionamento.

Gullino-e-Unitec-1

Gullino ci dice:

Unitec ci ha dato un prodotto: affidabile, innovativo e attento alla produzione. Grazie alle loro macchine abbiamo avuto risultati del 20% al di sopra delle aspettative. Noi di Gullino crediamo profondamente negli investimenti in tecnologia perché permettono di commercializzare un prodotto di qualità. Ed è proprio la costante ricerca della qualità che consente la fidelizzazione del cliente che non si sente mai tradito, ma sempre capito e assecondato nei suoi gusti e nelle sue scelte.

Bocconcini di pollo al kiwi

aa

Siete alla ricerca di una ricetta semplice e salutare da realizzare con pochi e selezionati ingredienti? Ecco un valido suggerimento della blogger Mary Chiaie di Fiamma&Fornelli che ha preparato per Gullino un secondo piatto davvero interessante.

11145966_10204823398638429_1281982989_n

Ingredienti per 4 persone

8 kiwi Gullino pelati, 800 gr petto di pollo tagliato a cubetti, farina bianca e di mais q.b. , una noce di burro o olio evo, sale, pepe, zeste di lime q.b il succo di 2 lime acqua o brodo vegetale q.b., 1 confezione di panna da cucina.

Riscaldate dell’olio evo ed una noce di burro in una padella antiaderente, rosolarvi i bocconcini di pollo precedentemente salati, pepati ed infarinati nel mix di farina bianca e mais (togliete quella in eccesso) e lasciarli dorare per bene su tutti i lati. Sfumare con il succo dei lime, salare, pepare a vostro piacimento e lasciar cuocere 10/15 min aggiungendo all’occorrenza un pó di acqua calda o brodo vegetale se ne avete pronto. Terminata la cottura, aggiungere la crema di kiwi Gullino ottenuta semplicemente passando la frutta nel mixer, lasciar cuocere 5 minuti e mantecare a fiamma spenta. Regolare nuovamente di sale e pepe e comporre il piatto che decorerete con zeste di lime, brunoise di kiwi ed un filino d’olio.

Kiwifruit Blood Pressure Management

beach-677124_1280

L’alto livello di potassio nel kiwi svolge un ruolo importante nelle cellule del corpo mantenendo l’equilibrio dei fluidi corporei ed elettroliti. Controlla la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna, contrastando gli effetti di sodio.

150777_789675647792066_1532854433146440703_n (1)

The high level of potassium in kiwis plays an important role in body cells by maintaining the balance of body fluids and electrolytes. It controls heart rate and blood pressure by countering the effects of sodium.

“Fra queste colline anche il silenzio è verde” Mauro Alfonso

Monviso taken from San Marzano Oliveto, 60 miles (96 kilometers) away
Ormai è passato un anno dall’iscrizione del Piemonte nei paesaggi vitivinicoli patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Un riconoscimento che ha premiato Langhe, Roero e Monferrato e il sistema di produzione del territorio. Auguri cuneese, auguri Italia.
Now one year has passed from the inclusion of the Piedmont wine landscapes in UNESCO World Heritage Site. An award which rewarded the Langhe, Monferrato and Roero and the production system of the territory. Greetings from Cuneo, Italy wishes.

sIl Roero (Roé in piemontese) è una regione geografica del Piemonte, situata nella parte nord-orientale della provincia di Cuneo. Prende il nome dalla famiglia omonima – ovvero quella dei Roero – che a partire dal periodo medioevale e per vari secoli ha dominato su questo territorio.

Il territorio al pari delle vicine Langhe è anche nota meta turistica in ambito eno-gastronomico e culturale per i tanti castelli e antichi borghi che costellano il suo piccolo territorio.

Il 22 giugno 2014, durante la 38ª sessione del comitato UNESCO a Doha, il Roero è stato ufficialmente incluso, assieme a Langhe e Monferrato, nella lista dei beni del Patrimonio dell’Umanità.

Info: www.langheroero.it

The Langhe (Langa from old dialect Mons Langa et Bassa Langa) is a hilly area to the south and east of the river Tanaro in the province of Cuneo in Piedmont, northern Italy.

It is famous for its wines, cheeses, and truffles—particularly the white truffles of Alba. The countryside as it was in the first half of the 20th Century features prominently in the writings of Beppe Fenoglio and Cesare Pavese, who was born there, in Santo Stefano Belbo.

On 22 June 2014, Langhe were inscribed on UNESCO World Heritage list[1] for its cultural landscapes, outstanding living testimony to winegrowing and winemaking traditions that stem from a long history, and that have been continuously improved and adapted up to the present day.

Discover Saluzzo

gullino2

« V’è un sol Monviso sulla terra, un solo gruppo di monti come quello, un solo Pian che s’agguagli di Saluzzo al piano. » (Silvio Pellico)

Monviso_da_strada_per_Barge-2

Gullino nasce a Saluzzo, una città che abbraccia un vasto territorio, dando l’ingresso alla Valle Po in provincia di Cuneo, la valle che porta al Monviso e alle sorgenti del fiume Po, e pertanto ospita la sede dell’Ente Parco del Po cuneese. Un po’ più a sud, Saluzzo dà anche l’ingresso alla Val Varaita. Tuttavia, essendo già in una zona semi-pianeggiante, non fa parte delle relative comunità montane. A nord invece, Saluzzo confina con Cardè e con la Riserva del torrente Bronda, Torre San Giorgio, Moretta e Scarnafigi. A est confina con Lagnasco, mentre a sud con MantaSavigliano, a ovest con Revello e Pagno.

Castiglia,_residenza_dei_Marchesi_di_Saluzzo

Dal punto di vista storico e culturale, Saluzzo rappresenta uno splendido esempio di architettura medievale piemontese conservando, stretta nel circuito delle antiche mura, le caratteristiche di diverse epoche. Capitale per ben quattro secoli di un marchesato indipendente, le numerose testimonianze del suo nobile e ricco passato ne confermano il ruolo di città d’arte. Tutt’oggi la cittadina svolge una fondamentale funzione di riferimento di servizi ai comuni circostanti, fiere e manifestazioni a carattere artistico, culturale, ortofrutticolo ed enogastromico. Oltre che ad alcuni nobili marchesi, Saluzzo ha dato il natale a molte personalità, una per tutte lo scrittore Silvio Pellico (XIX secolo).

300194_2209526032170_599841904_n

Saluzzo ha un clima tipicamente continentale, con una concentrazione di foschia e nebbia nei mesi autunnali e invernali, precipitazioni a carattere nevoso in inverno e miti primavere. Particolarmente afosa l’estate. In base ai dati forniti dalla locale stazione meteorologica, la temperatura media del mese più freddo (gennaio) si attesta a +1,1 °C; quella del mese più caldo (luglio) è di +21,8 °C. Fonte: wikipedia.it

Saluzzo (Italian pronunciation: [saˈluttso]) is a town and former principality in the province of Cuneo, Piedmontregion, Italy.

The city of Saluzzo is built on a hill overlooking a vast, well-cultivated plain. Iron, lead, silver, marble, slate etc. are found in the surrounding mountains. It has a population of approximately 17,000.

Saluzzo was the birthplace of the writer Silvio Pellico and of typographer Giambattista Bodoni. In Saluzzo born Gullino.

Breakfast provides many benefits to our health

marme

Breakfast provides the body and brain with fuel after an overnight fast. Nutritionists advise that breakfast should provide calories in the range of 20-35% of your guideline daily allowance (GDA).

 Fruit and vegetables are good sources of vitamins and minerals so try to include a portion of your daily five at breakfast.

Breakfast for:

Cognitive function

caffe-e-briosche
Just like any other organ in the body, the brain needs energy to work at it’s best!

Energy needs

Long term health

“Eating breakfast has long term health benefits.  It can reduce obesity, high blood pressure, heart disease and diabetes.”

La colazione offre il corpo e il cervello di carburante dopo il digiuno notturno. I nutrizionisti consigliano che la colazione dovrebbe fornire calorie nel range di 20-35% della vostra guida indennità giornaliera (GDA).

pane-e-latte

Frutta e verdura sono buone fonti di vitamine e minerali in modo da provare a includere una parte del vostro quotidiano di cinque a colazione.

Colazione per:

Funzione cognitiva
Esattamente come qualsiasi altro organo del corpo, il cervello ha bisogno di energia per funzionare al meglio!

fabbisogno energetico

Salute a lungo termine
“Mangiare prima colazione ha benefici per la salute a lungo termine. Si può ridurre l’obesità, pressione alta, malattie cardiache e diabete.”

Il kiwi: l’amico fedele dei bambini

back-to-school1

E’ appena iniziato un nuovo ed entusiasmante anno scolastico. Per i nostri bambini una stagione ricca di emozioni e di nuovi stimoli, ma anche di impegni costanti e di fatica. Quale migliore alleato del kiwi, soprattutto in vista del freddo, per tenere alte le difese immunitarie e la concentrazione?

gull

Ricco di vitamina C e di preziosi minerali quali ferro, potassio e rame, il kiwi è un frutto “magico” capace di:

 dare equilibrio e benessere

 migliorare il transito intestinale

 favorire la vista grazie alla presenza della luteina

 rafforzare le difese immunitarie contro i malanni di stagione.

 

It ‘just started an exciting new school year. For our children a season full of emotions and new ideas, but also of commitments and constant fatigue. What better ally kiwi, especially in view of the cold, to hold high the immune system and concentration?

Rich in vitamin C and essential minerals such as iron, potassium and copper, the kiwi fruit is a “magic” that can:
  give balance and well-being
  improved intestinal transit
  favor the view thanks to the presence of lutein
  improve immunization against seasonal ailments.

Il kiwi: alimento ricco di vitamina C

kiwi-489783_1280

Kiwi: Rich in vitamin C

Because of the body’s continuous exposure to illness caused by virus and bacteria it needs to get stronger and to keep his balance by eating healthy.

Essendo esposto costantemente a malattie causate da virus e batteri, il nostro corpo per rafforzarsi e tenersi in equilibrio ha bisogno di un’alimentazione sana.

slices-387451_1280

Un’alimentazione sana prevede infatti una riduzione di grassi saturi e un aumento di alimenti ricchi di vitamine del gruppo B e di vitamina C. Questa vitamina, che si trova anche nel kiwi, ha la capacità di aumentare la formazione di interferone, sostanza che fa da barriera naturale contro le infezioni.

A healthy and balanced diet provides saturated fat reduction and an increasement of groups C and B vitamins. These vitamins can also be found in the kiwi fruit, it has got the ability to increase interferon production and a natural barrier against infections.

La vitamina C si trova anche nei seguenti alimenti: peperoni verdi, rossi, gialli, rucola, broccoli, cavoletti di Bruxelles, lattuga, limoni, arance, fragole, clementine, pompelmo, fave, piselli, finocchi, limone, ananas, pomodori da insalata, kaki, cocomero e tanti altri.

You can find vitamin C also in this aliments: green, yellow and red peppers, rucola, broccoli, brussels sprouts, lettuce, lemon, orange, strawberry, clementine, grapefruit, fave beans, peas, fennel, ananas, salad tomato, kaki, watermelon and so on…

Fonte: www.innatia.it e www.wikipedia.it | Photos: Creative Commons

Cocktail con kiwi e spumante

Oggi suggeriamo un cocktail semplice e che vi verrà a costare pochissimo, si tratta del cocktail con kiwi e spumante, perfetto da servire come aperitivo ma anche dopo cena.

Ingredienti per il cocktail con kiwi e spumante (dosi per 1 persona)

  • 2 kiwi
  • 1 arancia
  • 50 ml di spumante secco
  • 30 ml di Gin

Preparazione

Mettete in freezer un bicchiere in modo che al bisogno sia ben ghiacciato. Mettete lo spumante in frigo e nel frattempo sbucciate i kiwi e riduceteli a cubetti. Lavate l’arancia e prelevate un po’ di scorza con il rigalimoni.

Spremete l’arancia e raccogliete il succo il succo in una ciotola, poi filtratelo e mettetelo nel bicchiere del frullatore con i kiwi a cubetti e il Gin, frullate 3 minuti a velocità media.

Mettete il frullato nel bicchiere e completate allungando con lo spumante freddissimo, decorate con le striscioline di scorza d’arancia e servite subito.

ùhttp://www.kiwitaly.com/

1 19 20 21 22 23 25