Archivio Categorie: Gullino World

Lotta integrata: come limitare l’uso di prodotti chimici in agricoltura

ace-1822466_960_720

Il mercato del biologico è quanto di più ecosostenibile possa esserci al giorno d’oggi, per soddisfare le esigenze di consumatori sempre più attenti ad uno stile di consumo salutare e pulito. Esistono, però, altre pratiche produttive che rappresentano un buon punto di incontro fra le esigenze dei mercati e quelle dei consumatori e produttori, ossia fra la richiesta di prodotti a costo contenuto e la possibilità di produrli con un investimento non eccessivo. Oggi vi parleremo della lotta integrata in agricoltura, riconosciuta e regolamentata dall’Unione Europea perché giusto compromesso tra esigenze distributive e commerciali.

Organic farming is the most environmentally friendly choice. However, there are some production practices that are environmentally friendly because they reduce the use of pesticides. One of these is the integrated fight in agriculture.

Scopo di questa pratica è quello di evitare il più possibile l’uso di prodotti chimici in agricoltura, o almeno scegliere di farmer-657343_960_720utilizzarli solo quando il costo dovuto al rischio di perdita della piantagione superi, di gran lunga, i costi del trattamento stesso.

Chemicals products are kept to a minimum.

Con la lotta integrata, infatti, i pesticidi vengono ridotti di oltre il 40% garantendo un minor impatto ambientale.

With integrated fight, pesticides are reduced by 40% and this ensures environmental sustainability.

Il prodotto da lotta integrata non è certificabile ma è generalmente proposto da alcune catene della grande distribuzione che ne garantiscono la qualità.

Rispetto al biologico, la lotta integrata rappresenta, però, solo una soluzione parziale e “di passaggio” verso un’agricoltura globalmente pulita, rispettosa dell’uomo e dell’ambiente.

The integrated fight it’s only a partial solution because it doesn’t eliminate pesticides completely. 

Intervista ai fratelli Dematteis, i Re della corsa in montagna

IMG_9922

Oggi abbiamo incontrato i gemelli Dematteis, seconda grande novità dell’anno 2017 per l’azienda Gullino, dopo il lancio della mela biologica. Infatti a partire da quest’anno l’azienda ha scelto di sostenere i due sportivi del cuneese che hanno omaggiato la propria gente portando a casa diverse vittorie agonistiche nella corsa di montagna. Perché Gullino abbia scelto di diventare sponsor di questi re della montagna e ciò che scopriremo parlando direttamente con loro.

Ciao Bernard, ciao Martin. Come state oggi?

Stiamo bene, ci stiamo allenando con costanza e stiamo preparando il FullSizeRenderprossimo obiettivo con determinazione, la maratona di Milano del prossimo 2 aprile. La stagione sarà lunga ed impegnativa ma siamo pronti ad affrontarla con grinta.

Toglieteci una curiosità: come è nata la vostra passione per la corsa di montagna?

Noi siamo nati in un piccolo paese di montagna, Rore, in Valle Varaita e fin da piccoli ci divertivamo a correre e giocare per i boschi e i prati vicino a casa.

La nostra casa non è raggiungibile in auto….ricordiamo perfettamente, come fosse ieri, le corse fatte ad inseguire il pulman di linea che passava a circa 1,5 Km da casa nostra ogni mattina alle 7…..

Di conseguenza la passione per la corsa e per la montagna è cresciuta con noi, e quando abbiamo iniziato a correre più seriamente ci siamo innamorati di questa disciplina. Non c’è nulla di più bello che praticare questo sport, perché lo facciamo sulle montagne a diretto contatto con la natura e ci divertiamo davvero un sacco.

Chi dei due è stato il primo ad avvicinarsi a questo meraviglioso sport?

Quando entrambi abbiamo capito di non avere alcuna dote, ma proprio nessuna, nel calcio e nello sci di fondo,  ci siamo avvicinati a  questo sport. Lo abbiamo fatto insieme….forse anche per una questione di comodità, ciò che faceva uno, faceva anche l’altro….questa è un po’ la vita dei gemelli….La cosa straordinaria è che poi, entrambi, abbiamo scoperto di avere, oltre che una passione, anche delle doti fisiche adatte… e nell’atletica è un fatto abbastanza raro.

IMG_9925Qual è il momento più difficile durante una corsa di montagna?

Durante una corsa in montagna bisogna affrontare spesso un’alternanza tra salita e discesa. Il momento  più difficile è sicuramente quello alla fine della discesa, quando si riprende a salire: i muscoli sono induriti e devono riabituarsi a spingere. I primi metri sono spesso devastanti, ma appena si prende il ritmo, il dolore diminuisce e diventa sopportabile fino al traguardo.

A quanto pare c’è un’azienda del territorio che crede moltissimo in voi e nei vostri successi. Quando e come è nato l’incontro con Gullino?

Durante l’autunno scorso abbiamo conosciuto Carola e Giovanni. E’ nato subito un feeling particolare, caratterizzato da schiettezza e lealtà. Noi ammiriamo la loro imprenditorialità e il loro spirito e sicuramente il territorio e la natura sono il trait d’union che ha fatto nascere questa alleanza.

Perché Gullino ha scelto di sponsorizzare proprio i vostri successi e secondo voi cosa rappresentate per l’azienda?

Gullino, impresa fortemente radicata sul territorio, che porta avanti una tradizione e dei valori di famiglia ha visto in noi due “ragazzi d’Oc”, che parlando l’occitano girano il mondo, correndo su sentieri di montagna, immersi nella natura, senza perdere di vista il valore della famiglia  e l’attaccamento alle nostre origini. 

IMG_9926Questa è una domanda che rivolgo a voi in qualità di sportivi. Se dico kiwi cosa vi viene in mente?

Se pensiamo al kiwi ci viene immediatamente in mente la sensazione di rigenerazione che proviamo ogni volta che lo addentiamo dopo uno sforzo prolungato. E poi pensiamo ad un frutto ricco di proprietà nutritive, fondamentale per l’alimentazione quotidiana di uno sportivo. Poi sappiamo che la provincia di Cuneo, ed in particolare il Saluzzese, sono tra le zone di maggior produzione mondiale del Kiwi, con la Nuova Zelanda dove ha origine questo  fantastico frutto . E infine ci vengono in mente i tanti allenamenti  tra i frutteti di Kiwi nelle campagne saluzzesi, col Monviso e le montagne a far da cornice. A volte, la cornice in cui corriamo, sembra aiuti a far sentire meno la stanchezza e la fatica, che altrimenti sarebbero insopportabili.

Alex Zanardi, dopo il terribile incidente che gli è costato la perdita di entrambe le gambe, ha lasciato per sempre la Formula 1 diventando campione delle paralimpiadi di Rio 2016 e dichiarando: <<Quando mi sono svegliato senza gambe  ho pensato alla metà che era rimasta, non a quella persa>>. Secondo voi lo sport incide sull’ottimismo e la determinazione delle persone?

Certamente si. Lo sport è veicolo di positività e felicità. Le endorfine che vengono rilasciate nell’organismo dopo uno sforzo fisico, di qualsiasi entità esso sia, portano ad uno stato di appagamento e serenità. Questo lo dicono degli studi medici, non noi, oltre al fatto che più ti metti in movimento e più hai voglia di fare, affrontando la vita con la giusta determinazione e positività. Tu hai citato la storia di Alex Zanardi, beh senza farlo apposta IMG_9913hai parlato del nostro più grande idolo ed esempio sportivo. Lui poteva benissimo restare a piangersi addosso ma non l’ha fatto e invece si è gettato a capofitto e con convinzione in una nuova avventura sportiva ed umana che gli ha regalato oltre ai grandi risultati olimpici una nuova bellissima realtà di vita. Lui è per noi l’esempio vivente del fatto che con la determinazione  e l’impegno, prima o poi i risultati che ti sei prefissato arrivano, e arrivano alla grande. 

Lasciate un consiglio per i lettori di questo blog. Attenzione! Sono tutti amanti di stili di vita sani, a partire dall’alimentazione.

Il consiglio che vi lasciamo è quello di fare un po’ come Zanardi, ovvero di metterci passione ed impegno in tutte le cose che fate, reinventandovi sempre con nuove possibilità ed obiettivi. Curando l’alimentazione che è fondamentale e praticando  lo sport che più amate. Perchè con una sana attività fisica ed un’ alimentazione  corretta ed equilibrata il vostro umore e la vostra salute saranno migliori e qualsiasi obiettivo vi stiate prefiggendo nella vostra vita sarà certamente più facile da ottenere. Parola dei Dematteis.

Ciao Martin. Ciao Bernard. E’ stato bellissimo trascorrere del tempo in vostra compagnia. Continuate  a meravigliarci e a dimostrarci che c’è qualcosa di più importante della vittoria: il riscatto! Da oggi avrete un sacco di fan in più … tutti gli appassionati della frutta di Gullino.

Gullino al Fruit Logistica 2017 presenta la mela biologica, 100% italiana.

Gullino Fruit Logisitva 2017

Dall’8 al 10 febbraio 2017 Gullino Import Export srl volerà a Berlino per una 3 giorni dedicata al mercato ortofrutticolo e alle sue pratiche di agricoltura biologica.

mela bio GullinoDa anni ormai la Gullino srl sfida le logiche di mercato volte allo sfruttamento eccessivo delle risorse naturali come la terra, l’acqua e l’aria, praticando un’agricoltura più etica. L’agricoltura biologica esclude l’uso di sostanze chimiche prestando grande attenzione alla salute del suolo che, a sua volta, si ripercuote sulla salute del pianeta, degli animali e degli uomini. Gullino, infatti, utilizza solo fertilizzanti e concimi di origine naturale garantendo il benessere di tutti i suoi consumatori.

Da queste idee nasce il marchio Gullino Bio che in occasione della fiera Fruit Logistica  2017 presenterà l’ultima novità: la mela biologica. E’ stato studiato un modello di coltivazione a basso impatto ambientale per far conoscere al mondo gli sforzi che Gullino sta facendo in questa direzione. Per la produzione delle mele bio sarà realizzato un grande investimento dal punto di vista tecnologico, scegliendo i macchinari più all’avanguardia per la lavorazione ed il confezionamento della frutta.

Non bastava il kiwi a portare lontano il nome dell’azienda contraddistinta per le produzioni biologiche, che ad oggi esporta in molti mercati mondiali quali America del nord e del sud , Asia ed Europa. La linea melicola bio ora entra a pieno titolo nell’offerta frutticola di Gullino ed è pronta a conquistare tutti i mercati, alla ricerca di un consumatore responsabile, cosciente e difensore dell’ecosistema.

Gullino Group. We grow, we control, we sell worldwide.

 

Gullino certifica a pieno la qualità

certificazioni_linguistiche_geo

Il panorama delle certificazioni agroindustriali è ampio e dispersivo per i non addetti ai lavori, eppure ogni amante del kiwi Gullino dovrebbe conoscere il tipo di scelte che sono alla base di un prodotto succoso e delizioso, sempre pronto a condire le nostre tavole di bontà e squisitezza.

La genuinità dei prodotti Gullino è il frutto di anni di lavoro, spesi a ricercare la perfezione di una coltivazione biologica, a garantire la tracciabilità dei prodotti, a coltivare, raccogliere e distribuire nel rispetto dell’ambiente circostante e in modo conforme a norme, direttive e disciplinari di settore.

slide-certificazioniGullino ha scelto di certificare tutti i suoi prodotti per comunicare meglio con tutti i principali attori della filiera ortofrutticola.

Le aziende agricole sono tutte certificate GlobalGap, in quanto rispettano i seguenti requisiti:

  • Salute, sicurezza e welfare dei lavoratori
  • Tutela e conservazione dell’ambiente
  • Gestione dei rifiuti e residui aziendali e loro riutilizzo
  • Tracciabilità
  • Gestione consapevole degli OGM e del materiale di propagazione
  • Gestione del suolo e della fertilizzazione
  • Gestione delle risorse idriche e irrigazione
  • Difesa integrata delle colture e corretto utilizzo dei fitofarmaci
  • Gestione della raccolta e manipolazione dei prodotti in condizioni controllate di igiene e qualità

Gullino, inoltre, produce nel rispetto dello standard  Tesco Nurture, essenziale per chi  rifornisce la catena distributiva inglese. Questo standard promuove e richiede l’applicazione delle buone pratiche agricole integrate con aspetti di sicurezza e salute dei lavoratori, igiene e sicurezza dei prodotti alimentari, rispetto dell’ambiente, della flora e della fauna selvatiche, riduzione e riutilizzo dei rifiuti e degli inquinanti, razionalizzazione ed ottimizzazione dell’utilizzo dell’acqua e delle fonti di energia non rinnovabili. Anche questo, infatti, è il nostro modo di porci in maniera responsabile nei confronti dell’ambiente.

Le aziende Tetto Bernardo e Gullino Attilio aderiscono anche allo standard GRASP per le politiche sociali rivolte ai dipendenti.

come_lavoro_1_rid_al_68 Non mancano altre certificazioni quali la GSFS (Global standard for food safety), certificazione dei processi produttivi  nella fase di magazzino richiesta dalle grandi catene anglosassoni, e IFS (International Food Standard), certificazione di filiera richiesta dalla distribuzione tedesca.

Gullino, infine, è registrata sulla piattaforma SEDEX che non è uno standard, né un codice di condotta, né una certificazione bensì un’organizzazione senza scopo di lucro con il compito di indurre le catene distributive a migliorare sempre più aspetti di etica professionale. Con SEDEX vi è una veloce condivisione e visualizzazione di informazioni sulle norme in materia di lavoro, salute e sicurezza, ambiente e etica professionale.

Di seguito tutte le certificazioni di Gullino, conquistate negli anni con caparbietà e determinazione. Per ogni ulteriore approfondimento vi consigliamo di visitare il sito, cliccando qui.

Il kiwi biologico è un’esplosione di Vitamina C

kiwi-per-fare-il-pieno-di-vitamina-c

Tutta la frutta fa bene alla pelle perché è in grado di idratarla e renderla più luminosa nell’aspetto. Ma i kiwi sono tra i frutti più indicati per favorire il naturale rigenerarsi del derma poiché gli acidi  permettono l’assorbimento ottimale della vitamina C, contenuta in quantità esplosive!

The whole fruit is good for your skin. The kiwi especially promote the absorption of vitamin C!

La vitamina C, agendo in sinergia con magnesio, fosforo e potassio, stimola la produzione di collagene e favorisce la conservazione dell’idratazione. Per questo si dice che il kiwi ci renda più giovani e più belle!

un-kiwi-tira-laltro-851x280Vitamin C, acting in synergy with magnesium, phosphorus and potassium, stimulates collagen production and promotes hydration. Therefore it is said that the kiwi will make us younger and more beautiful!

A dimostrare che queste dichiarazioni sul frutto verde non siano una bufala ci si mette anche l’Università degli Studi di Foggia con la Facoltà di Agraria che grazie ad un recentestudio pubblicato sul Journal of the Science of Food and Agriculture ha dimostrato che il kiwi biologico ha una percentuale media del 24% in più di vitamina C rispetto al frutto coltivato in maniera intensiva e possa essere considerato un vero e proprio integratore di bellezza ad uso alimentare.4038-dove-si-trova-la-vitamina-c

This is also demonstrated with a study by the University of Foggia, published on  Journal of the Science of Food and Agriculture. The study says that biological kiwi fruit contains as much vitamin C, most of intensively cultivated kiwi.

Anche per questo motivo noi di Gullino abbiamo scelto di essere sul mercato con il marchio “Gullino Bio”, per ricavare sempre il massimo dalle nostre coltivazioni!

For this reason Gullino cultivates bio!

Mangia sano. Mangia Gullino. Mangia Bio.

Eat healthy. Eat Gullino. Eat Bio.

Credit photo

Credit photo

Il nostro chiodo fisso? Il Kiwi verde.

background-1239246_960_720

Il kiwi verde e il kiwi giallo sono le nostre produzioni di punta. Un concentrato di energia che fa di Gullino il leader italiano nella produzione di kiwi. Oggi vi parliamo del kiwi verde, che ci rende indistinguibili in tutti i Paesi.

kiwi-953995_960_720L’Actinidia deliciosa, comunemente detto kiwi, è una pianta da frutto originaria della Cina.
La pianta è una liana rampicante a foglie caduche. Le sue grandi dimensioni le consentono di arrivare fino a 10 m di altezza. Una varietà di kiwi di particolare rilievo è la Hayward, che noi di Gullino coltiviamo e distribuiamo in tutto il mondo.

La Hayward presenta un frutto medio grande, a buccia robusta e polpa verde. Questa varietà ha, peraltro, una caratteristica di enorme importanza merceologica rispetto alle altre: può essere conservata in frigorifero per mesi senza subire danni, mentre per far maturare il frutto è sufficiente tenerlo al caldo con alcune mele.

kiwi-570134_960_720L’acidità che percepiamo quando assaporiamo un kiwi è dovuta all’altissima concentrazione di vitamina C, responsabile dell’attività antiossidante ed auto conservante del frutto stesso.
La vitamina C che troviamo nel kiwi è di gran lunga superiore a quella delle arance … e come è noto questa vitamina è un ottimo rimedio contro l’invecchiamento.

Da una mutazione gemmaria dell’Hayward si ottiene la Green Light, specie che può essere raccolta 30-35 giorni prima di Hayward ma che per il resto conserva le medesime caratteristiche.

girl-1722402_960_720The Green Light species comes from Hayward but mature before. For the rest two fruits are equal.

Che cosa aspettate? Siamo nella piena stagionalità del  kiwi e non vi resta che mangiarlo e restare giovani … per sempre!

Biologico e buono: tutto il sapore del kiwi Gullino

23275-per-il-nuovo-anno-regalati-uno-stile-di-vita-piu-naturale

Il biologico è sempre più presente sulle tavole degli italiani. L’attenzione verso il cibo, le modalità di coltivazione, concimazione e le ricadute sulla salute è altissima, tanto da aver dato vita ad una nuova fetta di mercato consapevole. Chi agisce all’interno di questo settore si attiene a regolamenti che fissano un livello di tutela, per l’ambiente ed i consumatori, assolutamente straordinario, soprattutto per i fondamenti etici che sono alla base di questa scelta. Con la terra si instaura un legame che possiamo definire “naturale” e che si realizza grazie alla rotazione delle colture, all’uso di fertilizzanti organici di origine vegetale e/o animale (come il letame), al recupero delle antiche varietà, all’OGM free ecc.

Il nostro gruppo è protagonista nel mercato dell’ortofrutta biologica, e si promuove utilizzando il marchio Gullino Bio.
La certificazione Bio è sinonimo di affidabilità e garanzia sia nei mercati nazionali che in quelli internazionali, per questo la nostra azienda ha scelto di aderire ai quattro principi dell’agricoltura biologica, di cui abbiamo già parlato in un precedente articolo su questo blog.

albero-kiwi-frutto-600x450Gullino conosce direttamente ogni suo singolo produttore, che ha selezionato in base alla qualità globale del prodotto che offre.
La nostra azienda garantisce la totale tracciabilità delle materie prime e un attento controllo qualità all’ingresso e all’uscita dai nostri magazzini di condizionamento. Frequentemente visitiamo sul campo i nostri contadini per trasmettere loro tutte le informazioni e le competenze necessarie ad uniformare prodotti e servizi alle più diversificate richieste dei clienti e ai più alti standard qualitativi che il comparto biologico richiede.

Per coronare con eccellenza il nostro progetto-qualità ci avvaliamo di laboratori di analisi riconosciuti a livello europeo, effettuando prelievi ed analisi a campione sulla nostra frutta.

Teniamo alla vostra salute. Teniamo al vostro palato. Amiamo il gusto sano della frutta di una volta.

Per questo oggi siamo Gullino Bio.

Credit photo

Credit photo

È ONLINE IL NOSTRO NUOVO SITO WEB!

È con grande piacere che vi presentiamo il nuovo sito web www.gullino.it! Per Gullino, ma in generale per tutte le aziende è fondamentale essere presente online con contenuti chiari sul proprio lavoro, offrendo a tutti gli utenti la possibilità di richiedere assistenza e informazioni. Per questo abbiamo deciso di puntare su un layout semplice, bello ed intuitivo.

gullino1

Ogni colore aiuta a identificare i nostri prodotti come se fossero i protagonisti di una tavolozza di artista. In ogni pagina troverete gli elementi utili per orientare le vostre richieste. Il tutto in tre lingue: italiano, inglese e spagnolo. Per contattarci potete scriverci attraverso l’apposito form di contatti. Non ci resta che augurarvi una Buona navigazione!

Gullino Srl

It is with great pleasure that we present the new website www.gullino.it! For Gullino, but in general for all companies it is crucial to be present online with clear content on their work, giving all users the opportunity to get help and information. So we’ve decided to focus on a site and a simple layout, beautiful and intuitive. Each color helps to identify our products as if they were the protagonists of an artist palette. In each page you will find the information useful for directing your requests. All in three languages: Italian, English and Spanish. To contact us please write to us using the appropriate contact form. We just have to wish you a Happy surfing!

Gullino e l’ambiente. Gullino and environment.

kiwi-1311732_960_720

Gullino da anni è impegnata nella valorizzazione delle risorse energetiche pulite. Per questo ha scelto di alimentare i propri stabilimenti con impianti fotovoltaici di nuova generazione. Il vantaggio c’è e si vede. Impatti ambientali ridotti in termini di sfruttamento della rete elettrica nazionale e più rispetto per l’ambiente, grazie alla sensibile riduzione di CO2, SO2 e NOX, tra i principali inquinanti dell’aria.

Gullino uses clean energy resources.In company electricity is supplied by solar panels. There is the advantage. More respect for the environment and reducing CO2, SO2 and NOX emissions. In fact these gases pollute the environment.cimg0940

Con questo importante intervento Gullino produrrà circa 1.8 MWh all’anno di energia pulita, in grado di soddisfare il 30% del fabbisogno totale richiesto dalla produzione e lavorazione di kiwi.

Gullino produces about 1.8 MWh of green energy for one years and satisfies 30% of the total needs of the company for kiwi’s production.

Scegliere un kiwi Gullino vuol dire mangiar sano rispettando la natura. Ma non solo.

La famiglia Gullino ha selezionato ditte fornitrici del fotovoltaico con particolare cura, affidandosi prevalentemente a leader del settore “vicini di casa”, ossia aziende squisitamente piemontesi. La scelta è stata quella di valorizzare l’economia locale, quale messaggio per tutto il territorio di fiducia nelle potenzialità produttive del Piemonte.

savethe planetChoose a kiwi Gullino means eat healthy and respect nature. The Gullino family prefers to work with local companies, therefore the solar panels were mounted by companies to km 0.

E’ così che sulle tavole di tutto il mondo giunge un kiwi buono e sano, che si fregia di un logo d’eccezione, che racconta la nuova mission di Gullino: salvare il pianeta.

So Gullino encreasing the local economy. A new mission for a kiwi: save the planet.

1 2 3 4 5