Archivio Categorie: Fruits

Mangiate kiwi italiani! Lo dice il Ministero delle Politiche Agricole

kiwi-italiani

Il kiwi italiano spopola nuovamente, da qualche giorno, sul web è sulle tavole. Sano, ricco di vitamine e gustoso, è al centro di una nuova campagna di comunicazione dell’Organizzazione Interprofessionale Ortofrutticola Italiana che intende spingerne il consumo con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole.

I kiwi nazionali entrano per la prima volta nel progetto annuale di promozione di Ortofrutta Italia, un’azione di comunicazione istituzionale a sostegno del consumo di prodotti Kiwi_promo-724x1024ortofrutticoli italiani.

L’iniziativa si diffonderà a macchia d’olio in tutto il territorio nazionale, in alcune migliaia di punti vendita della GDO e del dettaglio specializzato.

I punti vendita esporranno locandine, poster e altro materiale similare che con lo stesso layout richiameranno l’attenzione del consumatore alla stagionalità, alla territorialità e alla qualità, evidenziando soprattutto gli aspetti “salutari” del kiwi: l’altissimo contenuto di vitamina C, di antiossidanti, di potassio e di fibre.

A questo proposito il comitato organizzativo ha redatto anche un vademecum per una corretta gestione di questo frutto lungo tutta la filiera logistica, dalla raccolta, alla frigoconservazione, fino al punto vendita, proprio per valorizzare al massimo gli sforzi dei produttori italiani come noi di Gullino.

I consumi di kiwi, infatti, devono essere incentivati proprio in un momento in cui – come rivelano purtroppo anche recenti indagini di mercato – in troppi casi le persone rinunciano alla corretta razione quotidiana di frutta e verdura di stagione, e, nel caso dei kiwi, ad una protezione naturale ed efficace nel periodo più freddo dell’anno.

 

Rosse, succose ed ecosostenibili. Sono le mele Gullino

apple

Non solo kiwi, ma anche mele: rosse, dolci, basse di acidità, resistenti naturalmente alla ticchiolatura e quindi ecosostenibili. E’ ciò in cui credono fortemente Giovanni e Carola Gullino, ideatori della linea “Mela Qui”

The Gullino apples are red, sweet, low in acidity, naturally resistant to scab and eco-friendly. Carola and Giovanni Gullino believe a lot in this project.

Il nome indica che Gullino è proprio qui, in Italia, con una precisa identità territoriale.

The project is called “Mela Qui” to indicate that the apples are grown near the farm, in Piedmont.

All’interno del nuovo marchio Mela Qui rientrano diverse varietà resistenti alla ticchiolatura, tutte con elevato grado brix e bassa acidità:

Giovanni Gullino al MacFrut 2018 di Rimini

Crispina (Crimson Crisp®), Rossana (Inored Story®), Dolcina(Fujon), Mandy (Mandy® Inolov), Dalila (Dalinette).

The “Mela Qui” brand includes different varieties of apples, all resistant to scab, with high brix and low acidity: Crispina (Crimson Crisp®), Rossana (Inored Story®), Dolcina(Fujon), Mandy (Mandy® Inolov), Dalila (Dalinette). 

Sono tutte mele libere, non club, e l’impegno di Giovanni e Carola Gullino è quello di difendere il prezzo con opportune politiche commerciali, per dare un reddito adeguato a chi le produce e le lavora ed un sollievo alle vostre tavole.

Giovanni and Carola Gullino try to defend the price of these apples, with excellent commercial policies.

Le mele rosse Gullino sono coltivate su terreni della provincia di Cuneo e Torino, tra i 300 e i 700 metri di altitudine ma per il prossimo anno non mancheranno alcune importanti sperimentazioni per provare a coltivare la mela in pianura, nel canavese.

The Gullino red apples are grown on land in the province of Cuneo and Turin, between 300 and 700 meters above sea level but in the future there will be some news.

Continuate a seguirci sul nostro blog.

Keep following us.

Kiwito e Galita per la Scuola Materna San Giuseppe di Saluzzo

sangiuseppe copertina

Mercoledì 21 novembre, dalle ore 10.00 del mattino, i nostri supereroi Kiwito e Galita visiteranno la scuola materna San Giuseppe di Saluzzo per conoscere i suoi bimbi e presentare i loro superpoteri!!

ProgettoA3.inddIn attesa del Natale la Gullino srl organizza una serie di laboratori per bambini, con il fine di incentivare il consumo di frutta e verdura fra i piccolini parlando loro attraverso due supereroi: un kiwi ed una mela.

Una delle scuole che ospiterà i laboratori sarà proprio la scuola materna San Giuseppe di Saluzzo, città natale per il libro “Le Avventure di Kiwito e Galita”.

L’incontro sarà condotto dall’autore del libro, Gianluca Orrù, che leggerà ed animerà la storia coinvolgendo i più piccoli in un clima natalizio.

Carola Gullino donerà ai bimbi delle scatoline di frutta, invitandoli a consumare una merenda salutare e a chilometro zero.

I genitori che vorranno sostenere il progetto e la LILT di Saluzzo, a cui andrà tutto il ricavato della vendita del libro, potranno acquistarne una copia presso l’asilo sia il giorno 21 novembre che nei giorni successivi.

Quest’anno il #Natale di #Gullino ha un cuore più grande!

 

E’ una bomba vitaminica. Ecco il nostro kiwi

frutti-di-close-up-vicino-alla-menta_23-2147801069

Sono 2 i kiwi al giorno che tutti i nutrizionisti consigliano per dare al nostro copro il giusto apporto vitaminico. E’ un frutto semplice da mangiare, immediato nel suo consumo e molto molto buono.

All nutritionists recommend eating 2 kiwis a day. The kiwi is simple to eat and very good.

Ormai l’Italia è il secondo produttore mondiale di kiwi dopo la Cina. foglie-tra-i-frutti_23-2147801067Questo frutto peloso e bruttino è una fonte inesauribile di vitamina C: due frutti ne apportano 125 milligrammi, addirittura più del fabbisogno giornaliero (che è di 85 milligrammi per le donne e di 105 milligrammi per gli uomini). La vitamina C rafforza il sistema immunitario e aiuta a difendersi anche in inverno da influenza e raffreddore.

Italy is the second largest producer in the world after China. Kiwi is an inexhaustible source of vitamin C. 2 fruits are sufficient for daily satisfaction. Vitamin C strengthens the immune system and helps to defend itself in winter from flu and cold.

Gialli o verdi che siano, i kiwi donano anche la vitamina K, che interviene nella coagulazione del sangue. Per assorbirla è necessario che viaggi insieme ai grassi, è liposolubile: se non si mangia il frutto a fine pasto, un’idea è fare colazione o merenda con pezzetti di kiwi dentro uno yogurt bianco intero oppure in una macedonia con noci o altra frutta a guscio.

Both yellow and green kiwis are rich in vitamin K. To absorb vitamin K it is necessary to eat kiwis with a fat.

 

La mela fa bene per 110 motivi

mele

Vi siete mai chiesti perché le mele fanno bene?

Tutti lo sostengono, molti le consumano eppure sembra che in pochi conoscano il vero motivo per cui le mele siano fonte di benessere. Eppure da poco i risultati di una prestigiosa ricerca parlano di 110 diverse forme chimiche che prendono il via nel nostro organismo, dopo aver mangiato una mela. Tutto ha inizio dai polifenoli.

Una ricerca condotta dalla Fondazione Edmund Mach in collaborazione con il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (Crea), finanziata dal progetto Ager Melo e appena pubblicata sulla rivista Food Research International, ha scoperto le complesse trasformazioni dei polifenoli della mela (sostanze contenute sia nella buccia che nella polpa) in altre forme chimiche biodisponibili all’organismo umano, evidenziando il ruolo decisivo del microbiota intestinale (polifenolo) nell’azione benefica di questi composti bioattivi.

mele-1I polifenoli sono molecole naturali di interesse nutrizionale, in quanto posseggono attività anti-infiammatorie, anti-diabetogene e anti-cancerogene. Fino ad oggi, però, non è mai stato chiaro come queste molecole, tra loro estremamente diversificate, potessero svolgere queste attività benefiche anche sull’uomo.

Stando ai risultati dello studio  i polifenoli vengono trasformati in 110 diverse forme chimiche e sono proprio queste a dare origine a tutte le proprietà salutari della mela.

Quindi anche oggi vi abbiamo offerto dei buoni motivi per continuare a mangiare la mela.

Questa volta ben … 110 motivi!

Credit photo

Credit photo

Con la dieta del kiwi -2 chili in una settimana

kiwi2

Si riconferma come sempre il protagonista dei sogni di chi vuol perdere peso e mantenersi in forma. Grazie al bassissimo apporto di calorie (appena 58 in ogni frutto), al suo potere antiossidante e alle vitamine che lo arricchiscono, il kiwi è l’alleato ideale per ogni uomo ed ogni donna alla ricerca di una perfetta linea corporea.

Oggi scopriremo insieme in che modo inserire il kiwi nella dieta per perdere in fretta 2 chili.

La dieta del kiwi, infatti, sfrutta le potenzialità diuretiche e disintossicanti di questo frutto che è, tra l’altro, un alimento antiossidante, a basso contenuto calorico e dall’effetto lassativo. Per questo ad ogni pasto è consigliabile abbinare un kiwi.

Di seguito ti proponiamo un esempio di dieta adatta agli scopi del dimagrimento veloce, ma ti consigliamo di sottoporla sempre al parere di un medico.

LUNEDI’

Colazione: 3 kiwi, 2 fette biscottate con marmellata senza zucchero, tè senza zucchero
ritratto-di-una-donna-radiosa-che-mangia-una-macedonia-nella-cucina_13339-81077Pranzo: risotto ai funghi o alle carote e zucchine o con altri condimenti leggeri, insalatona e kiwi
Cena: zuppa di legumi, verdure miste e kiwi

MARTEDI’

Colazione: yogurt magro con 2 kiwi a pezzi
Pranzo: pasta integrale al sugo con parmigiano e verdure, un kiwi
Cena: carne magra con verdure grigliate e kiwi

MERCOLEDI’

Colazione: 3 kiwi, 2 fette biscottate con marmellata senza zucchero, tè verde
Pranzo: pasta al pesto, gamberetti e insalata, un kiwi
Cena: formaggio magro (ad esempio ricotta) con verdure di stagione, pane integrale e un kiwi

GIOVEDI’

Colazione: macedonia di frutta con 2 kiwi e tè verde
Pranzo: insalata di cereali con verdure miste, un kiwi
Cena: vellutata di verdure di stagione più un affettato magro e un kiwi

VENERDI

Colazione: latte scremato con cereali integrali e 2 kiwi
Pranzo: spaghetti o pasta di riso con verdure, fesa di tacchino, un kiwi
Cena: pesce alla piastra con contorno di verdure, pane integrale e kiwi

SABATO

Colazione: 3 kiwi, 2 fette biscottate con marmellata senza zucchero, tè verde
Pranzo: insalatona con verdure e formaggio, pane integrale, un kiwi
Cena: bresaola e rughetta con pane integrale e kiwi

DOMENICA

Colazione: yogurt magro con due kiwi, un infuso
Pranzo: pasta al tonno, verdure di stagione, un kiwi
Cena: passato di verdura con crostini di pane integrale e kiwi

Tutti gli spuntini possono essere fatti con kiwi freschi, fette biscottate, yogurt magro o gallette di riso.

 

In forma con Gullino

Credit photo

 

#EstateconGullino: ricette fresche fresche

ricettefresche copertina

Caldo, sole, umidità ti fanno impazzire? Hai la netta sensazione che il condizionatore non basti? Allora devi affidarti al tuo corpo. E’ lui che regola tutti i processi, ed anche quelli legati alla sudorazione e alla ritenzione idrica.

D’estate non è tutto perduto, anzi! Ci sono delle soluzioni che puoi trovare direttamente in cucina e che ti aiutano ad espellere i liquidi in eccesso.

Noi di Gullino da qualche anno pensiamo anche a questo. Visita la sezione “ricette” di questo blog e scopri la ricetta dell’estate che fa al caso tuo.

Eccone alcune da cliccare subito

INSALATA DI MELA, SEDANO, NOCI E PINOLI

ACQUA DETOX ALLA MELA

FRULLATO DEPURATIVO CON MELA E KIWI

INSALATA CREATIVA CON KIWI E MELA

SMOOTHIES CON MELA E KIWI

SORBETTO ALLA MELA VERDE E LIMONE

SUCCO DI MELA FATTO IN CASA

FRULLATO DEPURATIVO CON MELE E VERDURE

INSALATA DI MELE

GHIACCIOLINI ALLA FRUTTA GULLINO

BEVANDA SGONFIA PANCIA

INSALATA DI KIWI, GAMBERETTI ED ARANCIA

CENTRIFUGATO SPRINT 

CENTRIFUGATO PER IL CERVELLO

CENTRIFUGATO CON KIWI E ARANCIA

FRULLATO A POIS

1 2 3 7