Pelle e sole? Ci pensa il kiwi Gullino

pelle sole

L’estate sta arrivando e mai come quest’anno è stata così attesa.

L’inverno e la primavera 2020 sono stati periodi molto difficili che hanno messo a dura prova il nostro umore e la nostra salute generale. Lockdown, divieti, distanza dagli affetti e lunghi periodi chiusi in casa hanno fatto si che questa fosse l’estate più attesa dell’ultimo decennio. Ma aldilà del desiderio di mare e di socialità, ciò che manca davvero al nostro organismo è la vitamina D, di cui dobbiamo subito fare una grande “scorpacciata” grazie al sole. Ma come preparare la pelle all’esposizione solare? Proviamo a rispondere con l’aiuto delle proprietà del kiwi Gullino.

Il segreto per un’abbronzatura sana e duratura sta anche in una pelle attivata nei tempi giusti e pronta ad accogliere il sole in sicurezza. Durante i lunghi mesi invernali, la nostra pelle è rimasta coperta e non è più abituata ad essere esposta direttamente alla luce solare, per questo bisogna darsi il tempo di prepararla in modo sano e graduale.

Sono quattro gli step fondamentali: esfoliare, detergere, idratare e scegliere gli alimenti giusti. L’alimentazione infatti, è un’alleata perfetta per una splendida abbronzatura e scegliere cibi ricchi di vitamine, di antiossidanti e di sali minerali è il primo passo per avere una pelle dorata senza incorrere in spiacevoli scottature o eritemi solari.

Attraverso l’alimentazione possiamo nutrire la pelle con sostanze fondamentali per proteggerci dallo stress ossidativo quindi dalla formazione di radicali liberi che ne provocano l’invecchiamento.

Primo fra tutti è il consiglio di fare il pieno di cibi ricchi di betacarotene e vitamina C, come il nostro kiwi. La vitamina C, infatti, è l’antiossidante per eccellenza che combatte la formazione di molti radicali liberi. Inoltre partecipare alla formazione del collagene, rendendo la pelle elastica e favorendone l’abbronzatura.

Lascia una risposta