Tag Archivio: biologico

Caldo pazzesco. Difenditi con la frutta di Gullino

cappello-caldo-sorriso-luminoso-soggiorno_1301-2163

Ci risiamo! Come ogni anno nei mesi di giugno, luglio ed agosto il caldo italiano diventa pazzesco. Per questo oggi vogliamo consigliarvi come sfruttare al meglio la nostra frutta Gullino per difendervi dalla calura estiva.

In June, July and August the Italian heat is very strong. Today we give you some tips for tackling the summer with the help of Gullino fruit.

Partiamo dalle regole basiche: è importante non esporsi al sole nelle ore più calde della bruna-felice-asciugamano-cappello-mare_1301-2153giornata. In Italia, talvolta, questa si chiama “controra” ed un senso ce l’ha!

Let’s start with a basic rule: do not expose yourself to the sun during the hottest hours of the day.

E’ indicata l’assunzione di alimenti che idratano, quindi molta frutta e verdura.

It’s important to eat lots of fruits and vegetables.

Mela e kiwi si pavoneggiano fra anguria e meloni, e vanno bene se assunti sia come frutta semplice che in macedonie, frullati, centrifugati.

In questo blog moltissime ricette sono pensate per rendere più fresca la vostra estate.

Scoprile tutte!

Apple and kiwi are among the most popular fruits in the summer, so on our blog you will find a lot of recipes to prepare smoothies, centrifuges and more.

Discover them all!

 

In cucina con i bambini. 7 buoni motivi per manipolare insieme la frutta

_MG_5637

Ai bambini piace mettere le mani in pasta. Sporcare, sporcarsi, manipolare, strappare ed amalgamare sono alcune delle attività preferite dai piccoli.

Già la Montessori nel libro del 1909 “Il metodo della pedagogia scientifica applicata all’educazione infantile nelle case dei bambini” proponeva ai genitori di condividere la cucina con i più piccoli, dalla raccolta di frutta e verdura nell’orto e nel frutteto alla preparazione.

Children like to get dirty, tear the food, knead. Montessori supported him in 1909 with the book “Il metodo della pedagogia scientifica applicata all’educazione infantile nelle case dei bambini”. She proposed to her parents to pick vegetables in the garden and fruit in the orchard.

Cucinare con i nostri bambini ha diversi vantaggi, alcuni dei quali hanno delle ottime ricadute sulle abitudini alimentari di tutta la famiglia. Ad esempio i nostri bambini possono:

Cooking with our children is important for these reasons:

1) imparare a socializzare, se rendiamo questa attività un’azione di gruppo svolta in famiglia o con degli amichetti

1) the children learn to socialize

2) apprendere alcune informazioni utili sul cibo e le sue proprietà nutritive, se spieghiamo loro perché si mangia un certo frutto o una certa verdura

2) learn about the nutritional properties of food

_MG_58763) diventare consapevoli dei propri gusti, se li invitiamo a raccontarci cosa preferiscono e perché

3) they learn to know their own tastes

4) migliorare il ragionamento logico e l’abilità manuale, se li coinvolgiamo nella lettura di una ricetta, nel dosaggio degli ingredienti (ai più piccoli basterà comprendere la differenza fra “molto” e “poco”, con i più grandi si potranno anche scoprire le regole delle proporzioni)

4) improve logical reasoning and manual skills

5) aumentare il proprio senso di autoefficacia ed autostima, lasciandoli liberi di sbagliare, aiutandoli a cercare delle soluzioni nei momenti di difficoltà (in casa non abbiamo lo zucchero … con cosa lo sostituiamo?) e facendogli superare la paura dell’errore

5) it increases the sense of self-efficacy and self-esteem

6) comprendere l’importanza dell’igiene nella manipolazione degli alimenti (ciò avviene facendogli provare lo sgradevole effetto dell’acidità dei pomodori sulle manine)

6) they understand the importance of hygiene

7) arricchire il vocabolario, apprendendo termini nuovi

7) they learn new words

In questo blog trovate numerose ricette a base di frutta biologica Gullino. Non vi resta che sceglierne una e cominciare a sperimentare.

In this blog you will find many recipes made with Gullino fruit. Get started here

Buon laboratorio di cucina!

 

Insalata di mele

ciotola-con-le-mele_1220-202

Cari amici di Gullino,

oggi vogliamo proporvi una ricetta semplice da realizzare in casa con i vostri bambini.

E’ importante che sia di facile realizzazione, in modo da poterli coinvolgere con facilità nel procedimento. Abbiamo scelto l’insalata alle mele Gullino: fresca, sana e rigorosamente bio.

Ingredienti

Difficoltà semplicissima
Tempo di preparazione 15 minuti
Ingredienti per 3 persone
 

2 mele Gullino biologiche
1 cuore di sedano
125 gr di yogurt intero
2 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di succo di limone
sale e pepe q.b.

Procedimento
Mettete lo yogurt, l’olio, un cucchiaio di succo di limone e un pizzico di pepe in un contenitore e mescolate il tutto. Potete scegliere se aggiungere un pizzico di sale per insaporire. In questo fatevi consigliare dai vostri bambini.
Nel frattempo sbucciate le mele e tagliatele a fettine dello spessore di circa 3 millimetri l’una, lasciandole in un contenitore con del succo di limone spremuto, che non le farà annerire. Pulite il sedano, lavatelo e tagliatelo delle dimensioni che preferite.
A questo punto non vi resta che unire le mele al sedano ed aggiungere la salsa allo yogurt.
La cena è servita!
Consigli su come coinvolgere i bambini: non essendo indicato il taglio della frutta e verdura vi consigliamo di coinvolgerli nella fase di lavaggio e decorazione finale dei piatti. Un buon modo per non perdere la loro attenzione è lasciargli decorare il piatto dei genitori, creando dei motivi di frutta.

La tua bocca perfetta con solo 2 kiwi al giorno

kiwi bocca parodontosi

Secondo uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Pisa, mangiare due kiwi al giorno è utile per ridurre la malattia gengivale.

A study conducted by researchers at the University of Pisa says that eating two kiwi a day is useful for reducing gingival illness.

kiwi-1294731_960_720Lo studio in questione ha recentemente ottenuto il prestigioso HM Goldman Prize 2017 assegnato dalla Società italiana di Parodontologia e Implantologia evidenziando il ruolo dell’assunzione giornaliera di due kiwi nella prevenzione della malattia parodontale. Questa abitudine, infatti, determinerebbe una riduzione significativa del sanguinamento gengivale rispetto ai pazienti che non assumono kiwi.

The scientists have received recognition HM Goldman Prize 2017 and the discovery is this: 2 kiwis for a day reduce periodontosis and gum bleeding.

kiwi salute healthI ricercatori precisano che l’effetto benefico del kiwi è stato riscontrato nella fase di pretrattamento parodontale (che consta nella pulizia delle radici sotto le gengive) poiché aiuta a ridurre l’infiammazione e il distacco di gengive e denti.

L’HM Goldman Prize, insieme al Robinson Award dell’American Academy of Periodontology nel 2013 e al Jaccard Prize della European Federation of Periodontology nel 2017, va a completare il trio dei premi di ricerca più prestigiosi al mondo nel campo della parodontologia.

Non possiamo negare che il nostro kiwi ne ha fatta di strada!

 

Credit photo

Italia prima al mondo per la produzione di kiwi. Il Canada primo al mondo per il Facebook addict. Sono solo punti di vista.

kiwi_eccellenza_made_in_italynn

Esiste una mappa che racconta ciò in cui ogni Paese del Mondo si distingue. E’ stata realizzata con i dati raccolti dalle Nazioni Unite, dalla Banca Mondiale, dal Guinnes World Record e da una serie di testate internazionali.

There is a map of things that distinguish all the countries of the world. She was designed thanks to world bank, Guinnes World Record and ONU’s studies.

E’ così che giunge la notizia di eccellere fra tutti per la produzione di kiwi. I più, se interrogati sull’argomento, avrebbero risposto che l’Italia riesce a distinguersi per produzione di vino, alta moda ecc … e invece è la frutta a farla da padrona.

Most people think that Italy stands out for high fashion or wine. But he won the kiwi.

3B0F1EF600000578-0-image-a-17_1480938717970-k0UG-U43250757931726dEF-593x443@Corriere-Web-SezioniMa a leggere gli altri “guinnes” si rimane a bocca aperta, fieri di essere parte di quella Italia che stupisce i mercati mondiali per le sue produzioni agroalimentari sane e di qualità.

There are also little decent primates.

Non tutti possono vantare la stessa cosa. Ad esempio il Canada sale sul podio per i numerosi fenomeni di facebook addiction, mentre gli statunitensi sono quello che ricevono più spam nelle loro caselle di posta elettronica e la Georgia il paese più omofobo.

Non mancano le note positive e infatti a Singapore ci sono le persone più in salute del mondo mentre in Paraguay quelle positive.

For example, Canada is famous for internet addiction; USA for a spam; Georgia for homophobia. Other countries are famous for positive things: in Singapore there are the healthiest people in the world while in Paraguay the most positive.

Credit photo

Credit photo

Ghiacciolini alla frutta Gullino

38070681 - homemade frozen popsicles with yogurt and fresh fruits

Il ghiacciolo è il modo più fresco per accontentare i vostri bambini durante un pomeriggio caldo. Prepararlo in casa, oltre ad essere molto conveniente, è anche un modo sano per nutrire i vostri figli. Zero coloranti e solo frutta.

Siete pronti a rinfrescarvi?

Ingredienti

Difficoltà facile
Tempo di preparazione 1 ora
Ingredienti per 4 bambini
 

100 grammi di kiwi Gullino

100 grammi di acqua

40 grammi di zucchero

La prima cosa da fare per preparare dei gustosi ghiaccioli ai kiwi è munirsi di sciroppo. Allora versate l’acqua in una pentola, aggiungetevi lo zucchero ed accendete il fuoco finché non si sarà sciolto del tutto. A questo punto lasciate raffreddare.
Nell’attesa frullate i kiwi, facendo attenzione a lasciarne quale pezzettino più grande,  ed aggiungeteci lo sciroppo raffreddato. Se si forma della schiuma eliminatela con un cucchiaio.
Prendete le formine dei ghiaccioli che avrete precedentemente acquistato ed inserite al loro interno tutto il composto.
A questo punto non vi resta che infilare lo stecchino di legno, mantenendolo ben centrato con l’ausilio della carta stagnola (usate l’ingegno!).
Mettete i vostri ghiaccioli in freezer fino a che non si saranno solidificati.
Potete ripetere la ricetta anche con altri tipi di frutta: fragola, melone, albicocca ecc …
Ora si che potete far felici 4 bambini.
Buona merenda con Gullino!
38070681 - homemade frozen popsicles with yogurt and fresh fruits

Frutta in budini per grandi e piccini

20676564 - assortment of panna cotta

Il budino è uno dei dolci preferiti dai golosi, sia grandi che piccini. La sua consistenza morbida e il sapore dolce lo rendono il piatto perfetto per concludere il pranzo o per fare merenda. Oggi vogliamo trasformare questo dolce in qualcosa di più sano, unendolo alla frutta Gullino e facendolo trionfare di colori.

Ecco a voi la ricetta e … non dimenticate di scoprire tutte le proposte di Gullino per il pranzo e la cena.

Ingredienti

Difficoltà media
Tempo di preparazione 6 ore e +
Ingredienti per 5 persone
 

1/2 litro di latte intero

5 uova

150 grammi di farina

1/2 limone

200 grammi di zucchero

sale q.b.

60 grammi di burro

frutta Gullino q.b.

Procedimento
Sbucciate la frutta Gullino, tagliatela in piccole parti o a spicchietti e bagnatela con il succo di limone per conservarla meglio senza che annerisca.

In una casseruola sciogliete il burro e unite la farina, mescolando una volta sola con un cucchiaio di legno. Aggiungete il latte versato a filo e cuocete per 5-6 minuti a fiamma piuttosto bassa. Versate in una ciotola e aggiungete il resto dello zucchero, poi lasciate raffreddare.

Rompete le uova, separate i tuorli dagli albumi e aggiungete i primi al composto della farina.

A questo punto montate anche gli albumi e aggiungeteli al resto del composto, poi versate il tutto nei piccoli bicchierini che vi siete procurati precedentemente (tipo quelli in foto purché siano adatti alla cottura in forno). Sistemateli in una pentola molto grande, con l’acqua che deve arrivare a 2/3 della loro altezza. Cuocete per 5 ore a bagnomaria, aggiungendo l’acqua man mano che evapora.

A questo punto è il momento del calore. Spostate i bicchierini di budino nel forno preriscaldato a 180° e continuate la cottura ancora per un’ora.

Lasciate raffreddare i budini, sistemateli in frigorifero per almeno 4 ore.

A questo punto potete decorare i bicchierini con la frutta tagliuzzata precedentemente oppure con del cioccolato fondente tagliato a schegge e (perché no?) mescolato alla frutta. Date sfogo alla vostra creatività, provate con una spruzzatina di cacao amaro o con della panna. usate tutti i colori della frutta Gullino e … il dolce è servito!

20676564 - assortment of panna cotta

Arriva “MelaQui” la sfida a residuo zero della mela Gullino

gullino lancia melaqui il progetto per la valorizzazione della mela biologica
Una sfida tutta piemontese quella di Gullino che dal 2017 lancia un nuovo progetto per la valorizzazione della mela a residuo zero. Si chiama #MelaQui ed ha una sfida ambiziosa: collocare le mele del Piemonte al livello delle migliori produzioni mondiali.
Gullino launches organic apple. The project is called “MelaQui” and he wants to promote Piedmont as world-class excellence.

Continua a leggere

Gullino al Macfrut di Rimini dal 10 al 12 maggio 2017

Gullino al Macfrut 2017

Sarà il Vice Ministro delle Politiche Agricole Andrea Olivero a tagliare il nastro della 34esima edizione di Macfrut mercoledì 10 maggio alle ore 11.30 alla Fiera di Rimini.

La fiera internazionale dell’ortofrutta in programma fino a venerdì 12 maggio chiama a raccolta oltre 1100 aziende del settore, con un espositore su quattro che arriva da oltreconfine (circa il 23% del totale), e oltre 1200 buyer internazionali invitati per l’occasione.

Macfrut sempre più grande (8 padiglioni), più innovativo e soprattutto più internazionale. Sono i numeri a confermarlo a testimonianza di un cambio di passo iniziato tre anni fa e tutt’oggi in corsa: gli espositori esteri crescono di oltre il 30% rispetto alla passata edizione. Gli Stati presenti saranno ben 40 con numerose new entry, in rappresentanza dei cinque continenti. Risultato: Macfrut diventa sempre più fiera globale di business, vero e proprio hub per l’internazionalizzazione del sistema ortofrutticolo italiano. Continua a leggere

1 2 3 4