Tag Archivio: de chiesa dentista

Parola al dentista: kiwi e mela aiutano i dentini dei bambini

3.4

“Oh no! Un sacco di bambini hanno male ai denti. La carie è una brutta bestia!”

Si apre così una delle storie contenute nel nostro libro “Le Avventure di Kiwito e Galita”, trattando uno dei problemini che più insidiano la pace dei bambini.

Per questo oggi abbiamo scelto di fare due chiacchiere con il dott. De Chiesa, dentista ed appassionato di dentini dei bambini.

Dottore, oggi è chiamato a darci una mano con il mal di denti dei bambini. Sappiamo che dolciumi e zuccheri in genere non fanno certo bene alla salute dei denti. Ma sono davvero solo queste le cause?

Queste sono sicuramente le cause principali, bisogna anche considerare che molte delle bevande incriminate sono dannose anche perché acide.Gli acidi demineralizzano lo smalto 3.1dei denti indebolendolo. Se a tutto questo si associa una cattiva igiene orale il gioco è fatto!  

I nostri supereroi Kiwito e Galita ci insegnano che mangiare mele e kiwi aiuti e faccia bene. Perché?

La frutta fa bene in generale e nello specifico la mela è ricca di pectina e il kiwi  è ricco di vitamina c. La vitamina c è un  potente antiossidante che combatte i batteri responsabili della carie e previene il decadimento del collagene mantenendo cosi più sane le gengive. La pectina  è un polisaccaride insolubile che forma un reticolo sul dente  che lo protegge dagli attacchi acidi di alimenti e batteri.

I suoi piccoli pazienti saranno di certo spaventati dal lettino della sua sala di lavoro. Quali strategie si adottano per aiutarli ad affrontare questo “piccolo stress”?

Sicuramente l’ambiente kid’s friendly in tutti i suoi aspetti rappresenta un valido aiuto nello stabilire un rapporto di fiducia con i nostri piccoli pazienti.L’utilizzo di fumetti o di libri illustrati  è un supporto validissimo perché i bambini possono immedesimarsi  in personaggi positivi e simpatici!

Bene dottore! Grazie mille per questi consigli preziosi che faremo arrivare il più possibile sotto gli occhi di genitori attenti e premurosi, per far capire che la carie si puo’ curare ma è alla prevenzione che si deve pensare!

Buon lavoro!