Tag Archivio: halloween

Vellutata di kiwi e zucca

uz

Siamo in pieno autunno ed è arrivato il momento di dedicarci alla frutta e verdura di stagione! Per questo oggi vi proponiamo una variante della vellutata di zucca.

In questo delizioso passato entra in scena il kiwi Gullino, per esaltare le proprietà nutritive della zucca (vitamina A , B, beta-carotene e minerali).

Ingredienti

Difficoltà media
Tempo di preparazione 1 ora e 1/2
Ingredienti per 3 persone
 

1 kg di zucca

80 grammi di cipolle bianche

60 grammi di olio evo

200 gr. di patate

1 kiwi Gullino

1 pizzico di pepe nero

cannella q.b.

1 litro di brodo vegetale

1 pizzico di sale

1 pizzico di noce moscata

Procedimento

Vellutata-di-zucca-e-patate-speziataSi comincia tagliando la zucca e le patate a cubetti e preparando il brodo vegetale.

Fate soffriggere la cipolla nell’olio e, appena sarà dorata, aggiungete la zucca e le patate e coprite con il brodo, perpararvi ad una cottura risottata.

Man mano aggiungete il kiwi, precedentemente tagliato a pezzetti, e continuate la cottura inserendo le varie spezie. Quando il tutto sarà cotto al punto giusto potrete passare il composto al mixer fino ad ottenere una crema omogenea, da servire a piacere anche con dei crostini di pane.

 

Buon appetito con le ricette Gullino

Kiwito, Galita e le storie di paura per Halloween :)

copertina halloween

In occasione di Halloween abbiamo deciso di “regalarvi” una storia, tratta dal libro “Le Avventure di Kiwito e Galita”.

Si tratta di una storia in cui compare il fantasma dell’insonnia, prontamente sconfitto dai superpoteri del nostro kiwi e della nostra mela Gullino.

Cosa aspettate a leggerla nella notte più tenebrosa dell’anno?

Non dimenticare che per scoprire altre divertenti storie come questa puoi acquistare il libro “Le Avventure di Kiwito e Galita” anche online >>>> cliccando qui .

———-

4.1“Di notte un bambino non riesce a dormire. Come mai? Di solito gli basta chiudere gli occhi!

Sente dei rumori. La cosa gli fa paura. Forse è un fantasma? 

A volte non si riesce a dormire. Capita a tutti. Ma forse non è un problema di paura dell’uomo nero.

Il bambino si alza determinato a scoprire se i rumori sono un vero pericolo. Accende una torcia e illumina un lenzuolo fantasmoso.

Chi sei? Chiede il bambino!

Il lenzuolo non risponde, perché è solo un lenzuolo, ma il problema resta e si chiama insonnia. 

4.2Il bambino scappa verso il frigo e lo apre.

Dentro ci sono Kiwito e Galita. ‘Aiutatemi!’ chiede loro. E’ proprio un lavoro per i nostri eroi.

Infatti i kiwi e le mele sono pieni di proteine e vitamine, sostanze che aiutano a combattere l’insonnia. 

Con i loro attacchi Kiwito e Galita fanno scomparire il fantasma dell’insonnia.

Forse un bel morso prima di andare a dormire è una buona abitudine per dormire bene.”

 

Storia scritta da Gianluca Orrù ed illustrata da Fijodor Benzo

www.gullino.it

Zucca e Kiwi alleati contro i malanni autunnali

raffreddore-4

Molti italiani stanno già facendo i conti con i malanni della stagione autunnale. Starnuti, naso che cola, occhi arrossati, mal di gola sono i sintomi più diffusi che stanno colpendo circa 40000 italiani. Sono sopratutto anziani e bambini i più colpiti da questi disagi. Come difendersi, allora, dal freddo che avanza?

kiwi-1024x768In autumn we get sick. Red eyes, sick throat, cold are the most common symptoms. We discover how to protect themselves from the cold.

Sarà perché è la stagione giusta, sarà perché è il mese di Halloween, tuttavia i nutrizionisti consigliano di consumare zucca associata al kiwi.

Nutritionists recommend eating kiwi and pumpkin.

La zucca, uno degli ortaggi per eccellenza dell’autunno, è una fonte di vitamina A e di acidi grassi omega 3. La polpa della zucca è ricca di antiossidanti e di carotenoidi, oltre che di sali minerali benefici. Associandola al kiwi,  ricco di vitamina C al punto di superare l’apporto delle arance, si aggiunge un importante apporto di sali minerali, come il rame e il potassio.

Pumpkin is rich in vitamin A, fatty acids and omega 3. It has many antioxidants, carotenoids and mineral salts. With a kiwi the number of mineral salts increases.

Non fate mancare nella dieta i cavolfiori, le pere, la mela, i cavoli, le castagne, l’uva e la melagrana.

15711It’s important to eat well cauliflower, pear, apple, cabbage, chestnuts, grapes and pomegranate.

E’ chiaro, quindi, che lo stile di vita irregolare e l’ alimentazione scorretta, povera di vitamine e di elementi che agiscono sulle difese, rafforzandole, siano la principale causa del nostro indebolimento. Di qui l’importanza di curare l’alimentazione soprattutto durante la stagione fredda, quando il fisico è sottoposto a maggiori stress.

It’s clear that an irregular lifestyle and unhealthy diet are the main cause of our weakening.

A questo punto godiamo dei colori dell’autunno senza ricorrere ai farmaci troppo in fretta.

Credit photo

Credit photo

Credit photo

Risotto di Halloween con kiwi e zucca

risotto

Siamo nel mese di Halloween e conviene cominciare a prepararsi per festeggiare la notte più cupa dell’anno. Una cenetta con gli amici è ciò che serve per esorcizzare le tensioni di tutti i giorni, divertendosi con il brivido dell’horror.

Allora siete pronti a preparare un buon risotto con kiwi e zucca?

Ingredienti

Difficoltà media
Tempo di preparazione 60 minuti
Ingredienti per 4 amici
  3 kiwi Gullino1 fetta di zucca molto grande

400 grammi di riso per risotto

150 grammi di pancetta dolce

uno scalogno

una noce di burro

1 litro di brodo vegetale

grana e vino bianco q.b.

 

Procedimento:

Iniziare preparando del brodo vegetale e tenendolo da parte in una pentola. Mentre questi è in preparazione sbucciate la fetta di zucca e tagliatela a dadini, per poi rosolarla in una padella con l’olio e lo scalogno tritato. Aggiungete del pepe. Al termine della cottura frullate il tutto e mescolate con del brodo, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Subito dopo iniziate la classica preparazione del risotto, facendo rosolare un po’ di scalogno e pancetta nell’olio ed aggiungendovi il riso per la tostatura. Appena questo sarà tostato, allungate con il brodo mescolato alla zucca, realizzato in precedenza, e mescolate. Dopo circa 15 minuti di cottura il riso dovrebbe essere pronto, pertanto sarà possibile aggiungere il grana e mantecare con il burro.

A questo punto non vi resta prendere i kiwi, precedentemente tagliati a cubetti, e distribuirli sul piatto.

risotto-kiwi-zucca

ps: il kiwi se cotto con la zucca potrebbe conferire al cibo un gusto amarognolo, pertanto è consigliabile abbinarlo crudo, come abbiamo fatto noi.

Buona festa di Halloween da Gullino.

Happy Halloween by Gullino

12063489_900657910027172_3988489353018873087_n

Halloween è una festività anglosassone che, traendo le sue origini da ricorrenze celtiche, ha assunto negli Stati Uniti le forme accentuatamente macabre e commerciali con cui oggi la conosciamo. Si celebra la notte del 31 ottobre. L’usanza si è poi diffusa anche in altri paesi del mondo e le sue caratteristiche sono molto varie: si passa dalle sfilate in costume ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa recitando la formula ricattatoria del dolcetto o scherzetto. Tipica della festa è la simbologia legata al mondo della morte e dell’occulto, così come l’emblema della zucca intagliata, derivato dal personaggio di Jack-o’-lantern.

pumpkins-469593_1920

Halloween, or Hallowe’en (/ˌhæləˈwn, -ˈn, ˌhɑːl-/; a contraction of “All Hallows’ Evening”), also known as AllhalloweenAll Hallows’ Eve, or All Saints’ Eve, is a yearly celebration observed in a number of countries on 31 October, the eve of the Western Christian feast of All Hallows’ Day. It begins the three-day observance ofAllhallowtide,[9] the time in the liturgical year dedicated to remembering the dead, including saints (hallows), martyrs, and all the faithful departed believers.

Fare dolcetto o scherzetto è un’usanza di Halloween. I bambini vanno travestiti di casa in casa chiedendo dolciumi e caramelle o qualche spicciolo con la domanda “Dolcetto o scherzetto?”. La parola “scherzetto” è la traduzione dall’inglese “trick”, una sorta di minaccia di fare danni ai padroni di casa o alla loro proprietà se non viene dato alcun dolcetto (“treat”). “Trick or treat” (dolcetto o scherzetto) in realtà significa anche “sacrificio o maledizione”. Esiste una filastrocca inglese insegnata ai bambini delle elementari su questa usanza.

La pratica del travestirsi risale al Medioevo e si rifà alla pratica tardomedievale dell’elemosina, quando la gente povera andava porta a porta a Ognissanti (il 1º novembre) e riceveva cibo in cambio di preghiere per i loro morti il giorno della Commemorazione dei defunti (il 2 novembre). Questa usanza nacque in Irlanda e Gran Bretagna, sebbene pratiche simili per le anime dei morti siano state ritrovate anche in Sud Italia.Shakespeare menziona la pratica nella sua commedia I due gentiluomini di Verona (1593), quando Speed accusa il suo maestro di “lagnarsi come un mendicante a Hallowmas [Halloween].”

Trick-or-treating is a customary celebration for children on Halloween. Children go in costume from house to house, asking for treats such as candy or sometimes money, with the question, “Trick or treat?” The word “trick” refers to “threat” to perform mischief on the homeowners or their property if no treat is given.[70] The practice is said to have roots in the medieval practice of mumming, which is closely related to souling.[115] John Pymm writes that “many of the feast days associated with the presentation of mumming plays were celebrated by the Christian Church.”[116] These feast days included All Hallows’ Eve, Christmas, Twelfth Night and Shrove Tuesday.[117][118] Mumming, practiced in Germany, Scandinavia and other parts of Europe,[119] involved masked persons in fancy dress who “paraded the streets and entered houses to dance or play dice in silence.”[120]

Test: wikipedia.it. Read more on wikipedia.it