Tag Archivio: health

Rimedi alla frutta contro la depressione

Senza titolo-1

La depressione è una malattia psichica che rientra nei disturbi dell’umore.

Con il termine depressione, in realtà, non ci si riferisce ad una patologia univoca ma a una serie di disturbi che presentano però alcune caratteristiche comuni: disturbi del sonno, poca attenzione e cura verso se stessi, apatia, scarso appetito e perdita di peso oppure iperfagia ed aumento del peso corporeo. Ciò che si osserva in moltissimi casi di acuzie è uno specifico comportamento alimentare che causa squilibri nutrizionali a danno dell’assunzione di frutta e verdura.

Depression involves increasing or decreasing weight, lack of appetite or great hunger, fatigue, low self-esteem and much more. Depressed people usually don’t eat fruits or vegetables.

apple-2788585_960_720Eppure vi sono alcuni frutti, come la mela ed il kiwi, noti per le proprietà naturali nel trattare la depressione. Alcuni studi hanno evidenziato come un consumo di elevate dosi di vitamina C, di cui è ricchissimo il kiwi, migliori la depressione. E difatti mangiare più frutta e verdura rilassa i nervi, aumenta la positività e il senso di felicità individuale. Invece le varie sostanze chimiche presenti nella mela, come la vitamina B, il fosforo e il potassio, aiutano la sintesi dell’acido glutammico, che controlla il consumo delle cellule del nervo.

The apple and kiwi are two fruits that are good for the fight against depression. Kiwi is good because it is rich in vitamin C. The apple is good because it is rich in vitamin B, phosphorus and potassium.

Ora non vi resta che assaggiare i nostri prodotti frutticoli ed iniziare subito a sorridere alla vita!

With Gullino smiles at life

Insalata creativa con kiwi e mela

insalata-fresca-con-fragole-kiwi-pomodori-e-mele-vista-dall-39-alto_1428-214

Siamo certi che dopo le abbuffate di certi periodi (estate, natale, pasqua, gite fuori porta) tutti cercate un modo leggero per affrontare la cena. Per questo oggi vi proponiamo un’insalatina semplice semplice ma con qualche accostamento originale, al gusto e alla vista.

Ecco a voi l’insalata creativa di Gullino!

Ingredienti

Difficoltà facilissima
Tempo di preparazione  15 minuti
Ingredienti per 2 persone
 

1 mela rossa Gullino

1 carota

1 kiwi Gullino bio

8 pomodorini ciliegini

1 piede di insalata riccia o iceberg (a scelta)

sale e olio evo q.b.

Procedimento

insalata-fresca-con-fragole-kiwi-pomodori-e-mele-vista-dall-39-alto_1428-214Il procedimento di questa ricetta si spiega da sè. Tuttavia vi consigliamo di curare la presentazione del piatto.

Dopo aver lavato tutta la frutta e la verdura il suggerimento è quello di tagliare la mela ed il kiwi a fettine, in modo da arricchire il piatto con motivi geometrici. I pomodorini, invece, non tagliateli tutti a metà bensì lasciatene qualcuno intero.

Le carote, invece, possono essere tagliate a rondelle o alla julienne.

Questa ricetta è un buon modo per tenersi in forma … mangiando!

Buon appetito dalla famiglia Gullino!

 

Smoothies con mela e kiwi. Arriva lo spuntino spezza-fame

frullati-con-mele-kiwi-calce-broccoli-prezzemolo-e-avocado_1304-3474

Gli smoothies sono bevande leggere a base di frutta e verdura da non confondersi con i centrifugati. Gli smoothies infatti vengono preparati frullando semplicemente frutta e verdura insieme. 

Oggi vi proponiamo una soluzione spezza-fame ipernutriente, dissetante e leggermente aspra. Seguite il procedimento

Ingredienti

Difficoltà facilissima
Tempo di preparazione  15 minuti
Ingredienti per 4 persone
 

2 mele verdi Gullino

1 broccolo

2 kiwi Gullino

1 lime

1 mango

prezzemolo q.b.

zucchero q.b.


Procedimento

smoothies-con-mele-kiwi-calce-broccoli-prezzemolo-e-avocado_1304-2665Oggi vogliamo stupirvi con una soluzione spezza-fame, che vi consente di attendere il pranzo e la cena senza soffrire troppo. Provate questo smoothies al posto dei soliti snack e depuratevi con la frutta Gullino.

Sbucciate e pulite tutta la frutta, tagliatela a dadini e ponetela nel bicchiere del frullatore. Aggiungete il prezzemolo e frullate fino ad ottenere un composto fluido ed omogeneo.

Assaggiate ed aggiustate di zucchero (meglio se panela o di canna). Servite il vostro smoothies immediatamente o passandolo per qualche minuto in freezer.

Lo spuntino spezza-fame è pronto!

Buona giornata con la frutta Gullino

Come si produce una mela a residuo zero?

b2ap3_thumbnail_mele

Gullino da anni è attiva nel mercato import export di frutta, cercando ogni giorno delle peculiarità che possano distinguerla nel mondo globale del commercio. Per questo è nato il progetto “MelaQui“, volto alla promozione di un nuovo tipo di coltura melicola: la mela a residuo zero. Ma perché un prodotto a residuo zero si definisce così? Scopriamolo insieme.

Gullino cultivates and sells quality fruit. From 2017 it also produces the zero residue apple. Let’s find out together how it is produced. 

Continua a leggere

Un sorriso bianchissimo con la mela #Gullino

donna-sorpresa-e-eccitata_23-2147653636

Tutti vorremmo ricevere un cliente, parlare al partner o guardarci allo specchio con una dentatura bianchissima. Eppure spesso i metodi sbiancanti proposti dai dentisti possono essere costosi e faticosi.

We all want to talk in public, to our partner and look at the mirror with white tee. Dentists often offer expensive alternatives. 

bella-donna-con-mela-rossa-a-casa_1301-5074Dalle mele arriva un aiuto naturale per sbiancare i denti. L’acido malico contenuto in questo frutto, infatti, è un potente disinfettante e sbiancante naturale che può essere utilizzato per proteggere le gengive da possibili irritazioni e riportare la dentatura a un bianco candido.

Apples whiten teeth! Malic acid is a natural disinfectant and whitening agent. This acid protects gums from irritation.

Come suggeriscono i nutrizionisti è consigliabile tagliare un pezzo di mela e strofinarlo sui denti, dolcemente, per vedere attenuarsi le macchie che ci siamo procurati di recente e che non vanno via con il semplice spazzolino.

Cut a piece of apple, spread it over your teeth and enjoy the beauty.

Anche oggi vi abbiamo dimostrato che con Gullino si sorride alla vita!

Gullino smiles at life!

Kiwi, l’amico del cuore dei bambini. Proprietà, benefici ed effetti indesiderati.

_MG_7652

I bambini, si sa, sono i più indifesi dal punto di vista delle difese immunitarie. Febbre, raffreddore, malanni stagionali li accompagnano tutto l’anno e con l’inizio della scuola comportano anche assenze prolungate e scomode da affrontare.

Per questo oggi vi parliamo di un modo per rendere i vostri bambini più forti, aumentando le loro difese immunitarie.

d1e10b0a72b7ec299d36ae47d09986c6--sailboats-kids-funKiwifruit increases the immune defense of children. Kiwis defend themselves from seasonal maladies, from colds and are recommended by pediatricians.

Ricca di vitamine e sostanze nutritive utilissime per la crescita, la frutta è da sempre uno degli alimenti maggiormente consigliati dai pediatri: in particolare il kiwi si è dimostrato essere un vero toccasana per grandi e piccini.

Kiwi is good for kids and children. Doctors recommend it.

E’, infatti, uno di quegli amici speciali difficili da sostituire. La quantità di vitamina C in esso contenuta è infatti straordinaria, persino superiore a quella degli agrumi, per non parlare dell’alta concentrazione di preziosi minerali, tra cui ferro, potassio e rame.

It contains so much vitamin C; more than citrus fruits. Kiwi is rich in mineral salts such as iron, potassium and copper.

foodart-bambiniDa non sottovalutare anche la presenza della luteina, protettiva per la vista. A meno che non ci siano già altri casi in famiglia, le allergie al kiwi non sono molto frequenti. Per non correre rischi, però, i pediatri consigliano la sua somministrazione ai bambini solo dopo il primo anno di età.

Also important is the presence of lutein that serves the sight. Doctors recommend kiwis for children only after the first year of age.

Per via delle sue proprietà lassative, è bene anche non eccedere nelle quantità: due kiwi al giorno, magari a metà mattinata e come spuntino pomeridiano, saranno perfetti. Anche se i bimbi ne vanno ghiotti, non permettiamo loro di mangiarne troppi: gli effetti benefici di questo prezioso frutto potrebbero altrimenti disperdersi in uno sgradevolissimo male al pancino!

Kiwi allergies are rare. They have laxative properties so do not overdo it.

Credit photo

Credit photo

 

Perché il succo di mela è un antitumorale?

Medical stethoscope and an apple fruit over wooden background. H

E’ una notizia che si fa sentire, rimbalzando di bocca in bocca. I ricercatori del CNR in collaborazione con il dipartimento di chimica e biologia dell’Università di Salerno hanno scoperto il meccanismo che spiega le proprietà antitumorali della mela e ce lo spiegano per filo e per segno su Scientific Report.

The University of Salerno and the CNR have discovered that the apple has antitumor properties. They published it in the magazine Scientific Report. 

Le molecole antitumorali del succo di mela agiscono sulle cellule malate, confermando le proprietà benefiche di questo meraviglioso frutto, da tempo noto per essere un potente concentrato di antiossidanti.

salute-melaSecondo Angelo Facchiano, a capo del gruppo di ricerca, i polifenoli della mela ostacolano in particolare la replicazione ed espressione del DNA nelle cellule cancerose del colon, questo impedisce loro di duplicarsi e far crescere la massa tumorale.

The head of the research group is Angelo Facchiano. He explains that apple polyphenols hinder the duplication of DNA in carcinogenic cells. 

Da anni ormai era opinione consolidata che il succo alla mela fosse prezioso per combattere le cellule tumorali, specie del tumore al colon retto,  e con questo studio oggi siamo in grado di poterne comprendere anche le ragioni chimiche e molecolari.

I ricercatori del gruppo di Facchiano hanno analizzato 3 tipi di mela, nello specifico la golden delicious, la annurca e la red delicious, scoprendo che alcuni comporti presenti nelle mele agiscono a scopo preventivo con gli stessi meccanismi dei farmaci.

 

Per informazioni sullo studio

Angelo Facchiano
Isa-Cnr
angelo.facchiano@isa.cnr.it

Ufficio stampa:
Cecilia Migali
Ufficio stampa Cnr
cecilia.migali@cnr.it
06/49933216

 

Credit photo

1 2 3 4