Tag Archivio: italia

Intervista ai fratelli Dematteis, i Re della corsa in montagna

IMG_9922

Oggi abbiamo incontrato i gemelli Dematteis, seconda grande novità dell’anno 2017 per l’azienda Gullino, dopo il lancio della mela biologica. Infatti a partire da quest’anno l’azienda ha scelto di sostenere i due sportivi del cuneese che hanno omaggiato la propria gente portando a casa diverse vittorie agonistiche nella corsa di montagna. Perché Gullino abbia scelto di diventare sponsor di questi re della montagna e ciò che scopriremo parlando direttamente con loro.

Ciao Bernard, ciao Martin. Come state oggi?

Stiamo bene, ci stiamo allenando con costanza e stiamo preparando il FullSizeRenderprossimo obiettivo con determinazione, la maratona di Milano del prossimo 2 aprile. La stagione sarà lunga ed impegnativa ma siamo pronti ad affrontarla con grinta.

Toglieteci una curiosità: come è nata la vostra passione per la corsa di montagna?

Noi siamo nati in un piccolo paese di montagna, Rore, in Valle Varaita e fin da piccoli ci divertivamo a correre e giocare per i boschi e i prati vicino a casa.

La nostra casa non è raggiungibile in auto….ricordiamo perfettamente, come fosse ieri, le corse fatte ad inseguire il pulman di linea che passava a circa 1,5 Km da casa nostra ogni mattina alle 7…..

Di conseguenza la passione per la corsa e per la montagna è cresciuta con noi, e quando abbiamo iniziato a correre più seriamente ci siamo innamorati di questa disciplina. Non c’è nulla di più bello che praticare questo sport, perché lo facciamo sulle montagne a diretto contatto con la natura e ci divertiamo davvero un sacco.

Chi dei due è stato il primo ad avvicinarsi a questo meraviglioso sport?

Quando entrambi abbiamo capito di non avere alcuna dote, ma proprio nessuna, nel calcio e nello sci di fondo,  ci siamo avvicinati a  questo sport. Lo abbiamo fatto insieme….forse anche per una questione di comodità, ciò che faceva uno, faceva anche l’altro….questa è un po’ la vita dei gemelli….La cosa straordinaria è che poi, entrambi, abbiamo scoperto di avere, oltre che una passione, anche delle doti fisiche adatte… e nell’atletica è un fatto abbastanza raro.

IMG_9925Qual è il momento più difficile durante una corsa di montagna?

Durante una corsa in montagna bisogna affrontare spesso un’alternanza tra salita e discesa. Il momento  più difficile è sicuramente quello alla fine della discesa, quando si riprende a salire: i muscoli sono induriti e devono riabituarsi a spingere. I primi metri sono spesso devastanti, ma appena si prende il ritmo, il dolore diminuisce e diventa sopportabile fino al traguardo.

A quanto pare c’è un’azienda del territorio che crede moltissimo in voi e nei vostri successi. Quando e come è nato l’incontro con Gullino?

Durante l’autunno scorso abbiamo conosciuto Carola e Giovanni. E’ nato subito un feeling particolare, caratterizzato da schiettezza e lealtà. Noi ammiriamo la loro imprenditorialità e il loro spirito e sicuramente il territorio e la natura sono il trait d’union che ha fatto nascere questa alleanza.

Perché Gullino ha scelto di sponsorizzare proprio i vostri successi e secondo voi cosa rappresentate per l’azienda?

Gullino, impresa fortemente radicata sul territorio, che porta avanti una tradizione e dei valori di famiglia ha visto in noi due “ragazzi d’Oc”, che parlando l’occitano girano il mondo, correndo su sentieri di montagna, immersi nella natura, senza perdere di vista il valore della famiglia  e l’attaccamento alle nostre origini. 

IMG_9926Questa è una domanda che rivolgo a voi in qualità di sportivi. Se dico kiwi cosa vi viene in mente?

Se pensiamo al kiwi ci viene immediatamente in mente la sensazione di rigenerazione che proviamo ogni volta che lo addentiamo dopo uno sforzo prolungato. E poi pensiamo ad un frutto ricco di proprietà nutritive, fondamentale per l’alimentazione quotidiana di uno sportivo. Poi sappiamo che la provincia di Cuneo, ed in particolare il Saluzzese, sono tra le zone di maggior produzione mondiale del Kiwi, con la Nuova Zelanda dove ha origine questo  fantastico frutto . E infine ci vengono in mente i tanti allenamenti  tra i frutteti di Kiwi nelle campagne saluzzesi, col Monviso e le montagne a far da cornice. A volte, la cornice in cui corriamo, sembra aiuti a far sentire meno la stanchezza e la fatica, che altrimenti sarebbero insopportabili.

Alex Zanardi, dopo il terribile incidente che gli è costato la perdita di entrambe le gambe, ha lasciato per sempre la Formula 1 diventando campione delle paralimpiadi di Rio 2016 e dichiarando: <<Quando mi sono svegliato senza gambe  ho pensato alla metà che era rimasta, non a quella persa>>. Secondo voi lo sport incide sull’ottimismo e la determinazione delle persone?

Certamente si. Lo sport è veicolo di positività e felicità. Le endorfine che vengono rilasciate nell’organismo dopo uno sforzo fisico, di qualsiasi entità esso sia, portano ad uno stato di appagamento e serenità. Questo lo dicono degli studi medici, non noi, oltre al fatto che più ti metti in movimento e più hai voglia di fare, affrontando la vita con la giusta determinazione e positività. Tu hai citato la storia di Alex Zanardi, beh senza farlo apposta IMG_9913hai parlato del nostro più grande idolo ed esempio sportivo. Lui poteva benissimo restare a piangersi addosso ma non l’ha fatto e invece si è gettato a capofitto e con convinzione in una nuova avventura sportiva ed umana che gli ha regalato oltre ai grandi risultati olimpici una nuova bellissima realtà di vita. Lui è per noi l’esempio vivente del fatto che con la determinazione  e l’impegno, prima o poi i risultati che ti sei prefissato arrivano, e arrivano alla grande. 

Lasciate un consiglio per i lettori di questo blog. Attenzione! Sono tutti amanti di stili di vita sani, a partire dall’alimentazione.

Il consiglio che vi lasciamo è quello di fare un po’ come Zanardi, ovvero di metterci passione ed impegno in tutte le cose che fate, reinventandovi sempre con nuove possibilità ed obiettivi. Curando l’alimentazione che è fondamentale e praticando  lo sport che più amate. Perchè con una sana attività fisica ed un’ alimentazione  corretta ed equilibrata il vostro umore e la vostra salute saranno migliori e qualsiasi obiettivo vi stiate prefiggendo nella vostra vita sarà certamente più facile da ottenere. Parola dei Dematteis.

Ciao Martin. Ciao Bernard. E’ stato bellissimo trascorrere del tempo in vostra compagnia. Continuate  a meravigliarci e a dimostrarci che c’è qualcosa di più importante della vittoria: il riscatto! Da oggi avrete un sacco di fan in più … tutti gli appassionati della frutta di Gullino.

In Italia spopola il biologico

prodotti-biologici-4

Il mercato italiano del biologico è in forte espansione e lo dimostrano i numerosi spacci e supermercati dedicati esclusivamente alla distribuzione di questo tipo di prodotto. Dalla frutta ai cosmetici, gli italiani sono sempre più attratti dal consumo consapevole ed etico che solo un prodotto biologico può garantire.

The Italian organic market is booming. It’s increasing the number of organic supermarkets where they sell fruits, vegetables, cosmetics, meat etc .. Italians are more and more sensitive to eating healthy.

Questo grazie ad una bananas-698608_960_720sensibilità che negli anni è cresciuta, orientando i consumatori ad un mercato più sicuro, a dispetto dell’inquinamento che contamina gran parte delle produzioni convenzionali.

l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, che pubblica il rapporto nazionale pesticidi nelle acque, presenta l’edizione 2016 nella quale si legge che sono stati trovati pesticidi nel 63.9% dei 1.284 punti di prelievo delle acque superficiali e che è risultato contaminato il 31,7% dei 2.463 punti di campionamento delle acque sotterranee (quelle da cui dovrebbero attingere gli acquedotti). Sono state trovate 224 diverse sostanze chimiche di sintesi, in crescita rispetto agli anni precedenti (erano 175 nel 2012). A far la parte del leone sono i diserbanti, ma è in significativo aumento la presenza di anticrittogamici e insetticidi, soprattutto nelle acque sotterranee.

The ISPRA in the waters found pesticides, herbicides, insecticides, fungicides and many other poisonous substances. 

pesticidiIl mercato biologico si inserisce proprio in questo clima di contaminazione (diremmo velenosa) dei prodotti della terra ed esprime l’alternativa delll’agroalimentare italiano, quello sano e di qualità, per questo è un mercato in crescita con oltre 200.000 addetti nelle aziende agricole ed il 61,8% dei comuni italiani centro meridionali interessati dall’impatto di almeno un’azienda biologica attiva. Basti pensare che in 55 comuni italiani la superficie agricola biologica supera il 60% di quella totale, e questo è davvero un grande successo visto con gli occhi di chi, come noi di Gullino, ha fatto una precisa scelta.

The organic market, however, avoids these poisons and provides quality foods. In fact it is
a growing market with more than 200,000 employees. The 61.8% of italian municipalities hosts organic farms. This is good news for those who, like Gullino, chose to produce organic.

biologicoE i titolari e conduttori di queste preziose aziende biologiche? Nella maggior parte dei casi hanno un’istruzione universitaria di primo o secondo livello, sono under 40, usano strumenti informatici e molti di loro hanno un sito internet e vendono on-line, a dimostrazione di una nuova classe di lavoratori ed imprenditori che guarda alla terra con la voglia di tradizione ma alla ricerca di crescita ed innovazione.

Entrepreneurs and workers of organic sector have a high level of education, they use the technologies, they’re young and companies have digitized.

Quello biologico è un sistema d’imprese che coltiva circa l’11.2% dell’intera superficie agricola italiana, senza un grammo di sostanze chimiche di sintesi che inquinino le falde acquifere, nella tutela della biodiversità e della fertilità naturale del suolo, nel rispetto dell’allevamento animale al pascolo ecc…

Il biologico italiano è un mercato tecnologicamente all’avanguardia!

Organic Italian is a technologically advanced market!

Credit photo

Credit photo

Credit photo

Gullino al Fruit Logistica 2017 presenta la mela biologica, 100% italiana.

Gullino Fruit Logisitva 2017

Dall’8 al 10 febbraio 2017 Gullino Import Export srl volerà a Berlino per una 3 giorni dedicata al mercato ortofrutticolo e alle sue pratiche di agricoltura biologica.

mela bio GullinoDa anni ormai la Gullino srl sfida le logiche di mercato volte allo sfruttamento eccessivo delle risorse naturali come la terra, l’acqua e l’aria, praticando un’agricoltura più etica. L’agricoltura biologica esclude l’uso di sostanze chimiche prestando grande attenzione alla salute del suolo che, a sua volta, si ripercuote sulla salute del pianeta, degli animali e degli uomini. Gullino, infatti, utilizza solo fertilizzanti e concimi di origine naturale garantendo il benessere di tutti i suoi consumatori.

Da queste idee nasce il marchio Gullino Bio che in occasione della fiera Fruit Logistica  2017 presenterà l’ultima novità: la mela biologica. E’ stato studiato un modello di coltivazione a basso impatto ambientale per far conoscere al mondo gli sforzi che Gullino sta facendo in questa direzione. Per la produzione delle mele bio sarà realizzato un grande investimento dal punto di vista tecnologico, scegliendo i macchinari più all’avanguardia per la lavorazione ed il confezionamento della frutta.

Non bastava il kiwi a portare lontano il nome dell’azienda contraddistinta per le produzioni biologiche, che ad oggi esporta in molti mercati mondiali quali America del nord e del sud , Asia ed Europa. La linea melicola bio ora entra a pieno titolo nell’offerta frutticola di Gullino ed è pronta a conquistare tutti i mercati, alla ricerca di un consumatore responsabile, cosciente e difensore dell’ecosistema.

Gullino Group. We grow, we control, we sell worldwide.

 

Il bio in Italia conquista 7 donne su 10

aziende-agricole-femminile-italia-video

Quando si parla di biologico si pensa sempre ed esclusivamente al food eppure non solo di food vive l’uomo, ma di cosmetici, prodotti per l’igiene e molto altro. Nei negozi vengono sempre più spesso scelti abiti realizzati con tessuti organici, pacchetti vacanze che prediligono attività all’aria aperta, trattamenti per il benessere e la salute generale.

18bdd04e288fc232234be2fb5ea8bf38_XLPeople increasingly  choose organic products. In stores we find food, clothing with organic fabrics, cosmetics etc …

Continua a leggere

Dal Lazio arriva Gullino Union Kiwi

_mg_8049

Gullino Union Kiwi è la strada per selezionare i produttori più etici ed il kiwi migliore. Le aziende sono tutte certificate secondo lo standard NATURE CHOISE e GLOBAL-GAP, che _mg_8098 definisce le buone pratiche agricole. Il 50% delle imprese fornitrici di kiwi sono certificate biologiche!

Gullino Union Kiwi gathers the best producers. Companies are certified Nature Choise and Global-Gap. The attention to the biological is very high!

La più importante zona di produzione di Gullino Union Kiwi è il Lazio perché grazie al sole, alla qualità del terreno, agli inverni miti la zona di Latina è diventata dimora ideale per il frutto verde.

Gullino Union Kiwi produces in Lazio, because there is a lot of sun and the winter is mild. In particular the city of Latina is the ideal place for kiwis.

_mg_8025Nel Lazio hanno sede le più importanti aziende della Gullino Union Kiwi ed è qui che è nato SUGAR TOP: il kiwi a maturazione precoce per eccellenza, frutto degli studi delle Università di Bologna ed Udine.

Sugar Top was born in Lazio and it is the kiwi early maturing.

Gullino, ora è chiaro, seleziona solo il meglio.

Gullino select the best.

Il kiwi biologico è un’esplosione di Vitamina C

kiwi-per-fare-il-pieno-di-vitamina-c

Tutta la frutta fa bene alla pelle perché è in grado di idratarla e renderla più luminosa nell’aspetto. Ma i kiwi sono tra i frutti più indicati per favorire il naturale rigenerarsi del derma poiché gli acidi  permettono l’assorbimento ottimale della vitamina C, contenuta in quantità esplosive!

The whole fruit is good for your skin. The kiwi especially promote the absorption of vitamin C!

La vitamina C, agendo in sinergia con magnesio, fosforo e potassio, stimola la produzione di collagene e favorisce la conservazione dell’idratazione. Per questo si dice che il kiwi ci renda più giovani e più belle!

un-kiwi-tira-laltro-851x280Vitamin C, acting in synergy with magnesium, phosphorus and potassium, stimulates collagen production and promotes hydration. Therefore it is said that the kiwi will make us younger and more beautiful!

A dimostrare che queste dichiarazioni sul frutto verde non siano una bufala ci si mette anche l’Università degli Studi di Foggia con la Facoltà di Agraria che grazie ad un recentestudio pubblicato sul Journal of the Science of Food and Agriculture ha dimostrato che il kiwi biologico ha una percentuale media del 24% in più di vitamina C rispetto al frutto coltivato in maniera intensiva e possa essere considerato un vero e proprio integratore di bellezza ad uso alimentare.4038-dove-si-trova-la-vitamina-c

This is also demonstrated with a study by the University of Foggia, published on  Journal of the Science of Food and Agriculture. The study says that biological kiwi fruit contains as much vitamin C, most of intensively cultivated kiwi.

Anche per questo motivo noi di Gullino abbiamo scelto di essere sul mercato con il marchio “Gullino Bio”, per ricavare sempre il massimo dalle nostre coltivazioni!

For this reason Gullino cultivates bio!

Mangia sano. Mangia Gullino. Mangia Bio.

Eat healthy. Eat Gullino. Eat Bio.

Credit photo

Credit photo

La frutta batte il cibo spazzatura. A scuola solo qualità

bimba verdura

Arriva in Commissione Affari Sociali la proposta di legge che prevede l’eliminazione del cibo spazzatura, junk food, di alimenti e bevande che nutrono male i nostri studenti. Nelle scuole italiane si proverà ad eliminare dai distributori automatici di snack tutti quei prodotti alimentari che sono dannosi per la salute, quali patatine fritte, bibite gassate, merendine e cibi con un elevato apporto di acidi grassi saturi, acidi grassi trans, zuccheri aggiunti, sodio e nitriti. 

In Italy you want to eliminate junk food from schools. A law proposal wants to eliminate junk food from food distributors. Harmful foods are: chips, sodas, snacks, fat ecc ..

Al bando, quindi i dolcificanti, la caffeina, la teina, la taurina ed altre sostanze che non favoriscono l’apprendimento e la concentrazione e pesano sulla salute di giovani e giovanissimi.

10DBG13G01_01_01-ksYH-U43210186681296uzE-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443Eliminated sugars, taurine that are harmful to young people.

L’Italia, infatti, è un paese ricco di biodiversità alimentare e i produttori agricoli potranno trarre molti vantaggi dal rifornire le aziende produttrici di snack che, per forza di cose, dovrebbero adeguarsi a lanciare sul mercato merendine e bibite realizzate con prodotti freschi dell’orto.

In Italy there is a lot of biodiversity and you can produce snacks and drinks with fresh products, grown in the vegetal garden.

Se la norma passasse i nostri figli potrebbero fare un break salutare a base di frutta fresca, frutta secca, marmellata biologica e yogurt, tutti alimenti sani che favoriscono la filiera corta.

If it passes the norm our children, at school, can eat fresh fruit, dried fruit, yogurt, jam and healthy foods.

imagesLa necessità di introdurre una norma così restrittiva nelle scuole italiane nasce dal dato che presenta i bambini e gli adolescenti italiani fra i più in sovrappeso d’Europa. Di qui l’idea di iniziare un’educazione alimentare a scuola, dove è più facile ingurgitare calorie «cattive» comprando con pochi spiccioli al distributore una merendina durante una pausa tra le lezioni.

In Italy there is concern because young people are overweight. It’s important to make nutrition education at school because here we eat more junk food.

Non possiamo che attendere l’esito del percorso normativo e sperare in una scuola ricca di frutta.

Credit photo

Credit photo

Credit photo

 

Happy Easter by Gullino

happy-easter-fgull

La Pasqua è la principale solennità del cristianesimo. Essa celebra, secondo tutte le confessioni cristiane, la risurrezione di Gesù, che avvenne nel terzo giorno dalla sua morte in croce, come riportato dalle Scritture.

La data della Pasqua, variabile di anno in anno secondo i cicli lunari, cade infatti la domenica successiva al primo pleniluniodi primavera, determinando anche la cadenza di altre celebrazioni e tempi liturgici, come la Quaresima e la Pentecoste.

A Pasqua c’è l’abitudine di regalare uova di cioccolato. In realtà quest’abitudine è nata con il tempo, ma all’inizio si regalavano uova vere, con il guscio colorato, col significato di rinascita e che la vita ricomincia.

Easter also called Pasch or Resurrection Sunday, is a festival and holiday celebrating the resurrection ofJesus Christ from the dead, described in the New Testament as having occurred on the third day of his burial after his crucifixion by Romans at Calvary c. 30 AD. It is the culmination of the Passion of Christ, preceded by Lent (or Great Lent), a forty-day period of fasting, prayer, and penance.

Easter eggs are specially decorated eggs given out to celebrate the Easter festival. The custom of the Easter egg originated in the early Christian community of Mesopotamia, who stained eggs red in memory of the blood of Christ, shed at his crucifixion.As such, for Christians, the Easter egg is a symbol of the empty tomb.The oldest tradition is to use dyed chicken eggs, but a modern custom is to substitute eggs made from chocolate, or plastic eggs filled with candy such as jellybeans.

 

1 6 7 8