Tag Archivio: kiwi

Il Biologico nella storia: gli anni Settanta e il ritorno alla Terra

directory2016

Da qualche anno è ritornata alta l’attenzione verso le produzioni biologiche ed il cibo sano e di qualità. Il bio, come metodo di produzione agricola, esclude l’utilizzo di prodotti chimici e di sintesi valorizzando le coltivazioni naturali. In Italia l’attenzione verso questo tipo di colture ha origine negli anni Settanta, in particolar modo a partire dalle grandi contestazioni iniziate nel 1968.

The organic movement began in 1968 in Italy, thanks to the protest movements.

scatti-inediti-comunita-hippie-usa-anni-70-1Furono gli anni che diedero vita alla nascita di diversi movimenti di protesta, promotori, fra le altre, di stili di vita alternativi, ecologici e più rispettosi dell’ambiente.

These movements loved environment, food, respect for a nature. The youth returned to the soil and to community life.

Quel fervore diede davvero vita ad un definitivo cambiamento di tono con il ritorno alla terra, alla vita di comunità, al mangiar sano. Gli effetti di questa “Rivoluzione Verde” si riversarono nel panorama agroalimentare, tanto che a livello internazionale le più grandi organizzazioni di tutto il mondo unirono le forze fondando l’IFOAM (International Federation of Organic Agriculture Movements), tutt’oggi punto di riferimento per l’agricoltura biologica.

International organizations created the IFOAM (International Federation of Organic Agriculture Movements) today a landmark in biological market.

danimarca1_618Al contempo si affermò sempre più la critica nei confronti del paradigma della modernizzazione, sostenuta dalla nascita di movimenti ambientalisti e biologici.

In Italia verso la fine degli anni ottanta nacquero le prime associazioni in favore dell’agricoltura biologica, una fra tutte Slow Food, fondata da Carlo Petrini con l’obiettivo di promuovere il cibo quale portatore di piacere, cultura, tradizione e identità.

In 1986 was born in Italy Slow food to promote culture, tradition and pleasure of biological food.

In questo grande mercato sano e prelibato ci siamo anche noi, i nostri kiwi, le nostre passioni e il nostro impegno, a rimarcare che una vita salutare è quella che ci aspettiamo di vivere.

Credit photo

Credit photo

Credit photo

Insalata di kiwi e carpaccio di pesce spada

senza-titolo-1

Oggi vi proponiamo una ricetta veloce da realizzare per stupire qualcuno … senza troppo impegno. Il pesce spada, ricco di omega 3, ben si accosta al kiwi, creando un concentrato di proprietà nutritive ed un piacevole contrasto, dettato dall’acidità del frutto verde e dalla dolcezza del carpaccio.

Siete pronti?

Ingredienti

Difficoltà facile
Tempo di preparazione 15 minuti
Ingredienti per 3 amici
  400 gr. di pesce spada150 gr. di kiwi Gullino

150 gr. di pomodori ciliegino

pepe rosa

curcuma

100 ml. di succo di limone

100 ml di succo di arancia

olio evo

basilico

100 gr. di lattuga

 

 

Procedimento:

tagliate delicatamente e sottilmente il pesce spada e mettetelo in una marinata fatta di succo di limone e arancia, aggiungendo i grani di pepe rosa. La marinatura deve durare circa un’ora.

Nell’attesa lavate la lattuga e posizionatela sul fondo del piatto da portata. A questo punto adagiatevi sopra il pesce marinato (prima scolato) e condite il tutto con curcuma, olio evo ed una piccola aggiunta di pepe rosa (a piacere).

A parte, tagliate a dadini il kiwi e i pomodorini, a condire come un’insalata con olio evo. Questi andranno serviti a parte, in una ciotolina.

Il piatto è servito.

Zucca e Kiwi alleati contro i malanni autunnali

raffreddore-4

Molti italiani stanno già facendo i conti con i malanni della stagione autunnale. Starnuti, naso che cola, occhi arrossati, mal di gola sono i sintomi più diffusi che stanno colpendo circa 40000 italiani. Sono sopratutto anziani e bambini i più colpiti da questi disagi. Come difendersi, allora, dal freddo che avanza?

kiwi-1024x768In autumn we get sick. Red eyes, sick throat, cold are the most common symptoms. We discover how to protect themselves from the cold.

Sarà perché è la stagione giusta, sarà perché è il mese di Halloween, tuttavia i nutrizionisti consigliano di consumare zucca associata al kiwi.

Nutritionists recommend eating kiwi and pumpkin.

La zucca, uno degli ortaggi per eccellenza dell’autunno, è una fonte di vitamina A e di acidi grassi omega 3. La polpa della zucca è ricca di antiossidanti e di carotenoidi, oltre che di sali minerali benefici. Associandola al kiwi,  ricco di vitamina C al punto di superare l’apporto delle arance, si aggiunge un importante apporto di sali minerali, come il rame e il potassio.

Pumpkin is rich in vitamin A, fatty acids and omega 3. It has many antioxidants, carotenoids and mineral salts. With a kiwi the number of mineral salts increases.

Non fate mancare nella dieta i cavolfiori, le pere, la mela, i cavoli, le castagne, l’uva e la melagrana.

15711It’s important to eat well cauliflower, pear, apple, cabbage, chestnuts, grapes and pomegranate.

E’ chiaro, quindi, che lo stile di vita irregolare e l’ alimentazione scorretta, povera di vitamine e di elementi che agiscono sulle difese, rafforzandole, siano la principale causa del nostro indebolimento. Di qui l’importanza di curare l’alimentazione soprattutto durante la stagione fredda, quando il fisico è sottoposto a maggiori stress.

It’s clear that an irregular lifestyle and unhealthy diet are the main cause of our weakening.

A questo punto godiamo dei colori dell’autunno senza ricorrere ai farmaci troppo in fretta.

Credit photo

Credit photo

Credit photo

Risotto di Halloween con kiwi e zucca

risotto

Siamo nel mese di Halloween e conviene cominciare a prepararsi per festeggiare la notte più cupa dell’anno. Una cenetta con gli amici è ciò che serve per esorcizzare le tensioni di tutti i giorni, divertendosi con il brivido dell’horror.

Allora siete pronti a preparare un buon risotto con kiwi e zucca?

Ingredienti

Difficoltà media
Tempo di preparazione 60 minuti
Ingredienti per 4 amici
  3 kiwi Gullino1 fetta di zucca molto grande

400 grammi di riso per risotto

150 grammi di pancetta dolce

uno scalogno

una noce di burro

1 litro di brodo vegetale

grana e vino bianco q.b.

 

Procedimento:

Iniziare preparando del brodo vegetale e tenendolo da parte in una pentola. Mentre questi è in preparazione sbucciate la fetta di zucca e tagliatela a dadini, per poi rosolarla in una padella con l’olio e lo scalogno tritato. Aggiungete del pepe. Al termine della cottura frullate il tutto e mescolate con del brodo, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Subito dopo iniziate la classica preparazione del risotto, facendo rosolare un po’ di scalogno e pancetta nell’olio ed aggiungendovi il riso per la tostatura. Appena questo sarà tostato, allungate con il brodo mescolato alla zucca, realizzato in precedenza, e mescolate. Dopo circa 15 minuti di cottura il riso dovrebbe essere pronto, pertanto sarà possibile aggiungere il grana e mantecare con il burro.

A questo punto non vi resta prendere i kiwi, precedentemente tagliati a cubetti, e distribuirli sul piatto.

risotto-kiwi-zucca

ps: il kiwi se cotto con la zucca potrebbe conferire al cibo un gusto amarognolo, pertanto è consigliabile abbinarlo crudo, come abbiamo fatto noi.

Buona festa di Halloween da Gullino.

Kiwi al cioccolato da passeggio

senza-titolo-1

Questa settimana ci dilettiamo con una ricetta dedicata ai bambini: il kiwi allo stecco. Quale modo migliore per convincere i più piccoli a nutrirsi di frutta, se non immergendola nel buon cioccolato? Una ricetta bella da vedere e buona da gustare.

Difficoltà semplice
Tempo di preparazione 15 minuti
Ingredienti per 4 bambini
  4 kiwi600 grammi di cioccolato fondente

stecchi in legno

zuccherini a piacere

Procedimento

Sbucciate i kiwi con il pela patate in modo da renderli omogenei ed evitare l’effetto spigoloso del coltello. Tagliate i kiwi a fettine spesse circa 1 centimetro.

Infilate in ogni fettina lo stecco e posizionate i kiwi su un foglio di carta da forno, magari aiutandovi con un grande vassoio come base.kiwi1-1024x683

Prendete tutto il cioccolato e scioglietelo sui fornelli a bagnomaria, ossia riempiendo una pentola d’acqua da portare ad ebollizione e poi inserendo al suo interno un’altra piccola casseruola con il cioccolato. Attenzione a non far formare grumi nel cioccolato, avendo cura di girare sempre il composto con una paletta di legno.

A questo punto il gioco è fatto! Prendete ogni kiwi per lo stecco ed immergetelo nel cioccolato fuso fino alla sua metà, lasciando scoperta una parte del frutto verde che creerà un simpatico contrasto, molto apprezzato dai bambini.

Posizionate ogni fetta di kiwi su una griglia da forno in modo da far scolare il cioccolato in eccesso e, successivamente, ponete i vostri kiwi in frigo per far solidificare il cioccolato. (Quando il cioccolato è ancora fuso potete scegliere di cospargerlo con simpatici zuccherini colorati).

Dopo circa 30 minuti la merenda per i vostri bambini sarà servita … rigorosamente prima di uscire per una passeggiata.

Buon appetito da Gullino.

senza-titolo-1

L’intelligenza del kiwi e la vitamina K

albert-einstein-4991

Che il kiwi fosse ricco di vitamina C è una conoscenza ormai consolidata, ma forse non tutti i nostri lettori sanno che dietro il frutto verde si cela una vitamina ai più sconosciuta: la vitamina K.

The kiwi is rich in vitamin K.

alimenti-che-fanno-bene-al-cervelloSi tratta di una vitamina che è presente nel kiwi, come pure in tutta la verdura a foglia verde (biete, spinaci, carciofi …). Le sue proprietà sono preziosissime e vanno a confermare l’effetto antiossidante che contraddistingue il kiwi.

This vitamin is in leafy green kiwi fruit and in green leafy vegetables.

Nello specifico la vitamina K aiuta a gestire la coagulazione del sangue e previene la calcificazione delle arterie, protegge le ossa ma, più importante di tutto, ha effetti anti infiammatori per le cellule cerebrali. Cosa vuol dire? Che con il kiwi saremo giovani più a lungo e riusciremo a combattere il veloce declino cognitivo.

Vitamin K has these properties: it protects the bones, it makes liquid blood and it protects brain cells by inflammation. Then the kiwi limits cognitive decline.

Questa vitamina, inoltre, è essenziale per la sintesi di alcuni grassi che proteggono i nostri nervi.

care-giverAlcuni ricercatori della Rush University Medical Center con sede nell’Illinois, negli Stati Uniti, hanno studiato la correlazione fra le facoltà cognitive di un campione di soggetti anziani ed il consumo di verdura e frutta contenente vitamina K. Nel caso di consumo di vitamina K il tasso di declino cognitivo era significativamente ridotto. Allo stesso scopo contribuiscono la luteina e l’acido folico.

Some researchers have demonstrated that taking Vitamin K slows cognitive decline. These researchers work to Rush University Medical Center, in Illinois.

Il kiwi non si smentisce mai. Mangiarlo è un vero atto di amore verso noi stessi.

Eat kiwi means love yourself.

Credit photo

Credit photo

Credit photo

Biologico e buono: tutto il sapore del kiwi Gullino

23275-per-il-nuovo-anno-regalati-uno-stile-di-vita-piu-naturale

Il biologico è sempre più presente sulle tavole degli italiani. L’attenzione verso il cibo, le modalità di coltivazione, concimazione e le ricadute sulla salute è altissima, tanto da aver dato vita ad una nuova fetta di mercato consapevole. Chi agisce all’interno di questo settore si attiene a regolamenti che fissano un livello di tutela, per l’ambiente ed i consumatori, assolutamente straordinario, soprattutto per i fondamenti etici che sono alla base di questa scelta. Con la terra si instaura un legame che possiamo definire “naturale” e che si realizza grazie alla rotazione delle colture, all’uso di fertilizzanti organici di origine vegetale e/o animale (come il letame), al recupero delle antiche varietà, all’OGM free ecc.

Il nostro gruppo è protagonista nel mercato dell’ortofrutta biologica, e si promuove utilizzando il marchio Gullino Bio.
La certificazione Bio è sinonimo di affidabilità e garanzia sia nei mercati nazionali che in quelli internazionali, per questo la nostra azienda ha scelto di aderire ai quattro principi dell’agricoltura biologica, di cui abbiamo già parlato in un precedente articolo su questo blog.

albero-kiwi-frutto-600x450Gullino conosce direttamente ogni suo singolo produttore, che ha selezionato in base alla qualità globale del prodotto che offre.
La nostra azienda garantisce la totale tracciabilità delle materie prime e un attento controllo qualità all’ingresso e all’uscita dai nostri magazzini di condizionamento. Frequentemente visitiamo sul campo i nostri contadini per trasmettere loro tutte le informazioni e le competenze necessarie ad uniformare prodotti e servizi alle più diversificate richieste dei clienti e ai più alti standard qualitativi che il comparto biologico richiede.

Per coronare con eccellenza il nostro progetto-qualità ci avvaliamo di laboratori di analisi riconosciuti a livello europeo, effettuando prelievi ed analisi a campione sulla nostra frutta.

Teniamo alla vostra salute. Teniamo al vostro palato. Amiamo il gusto sano della frutta di una volta.

Per questo oggi siamo Gullino Bio.

Credit photo

Credit photo

Torta al Kiwi

copertina-e-finale

Questo mese sul nostro blog vi proponiamo una ricetta più calda: la torta al kiwi.

Cominciamo dando un’occhiata agli ingredienti:

Difficoltà media
Tempo di preparazione 1:00 ora
Ingredienti per 6 persone
  250 grammi di farina “00”3 kiwi Gullino1 limone

50 grammi di burro

1 bustina di lievito istantaneo per dolci

100 grammi di zucchero

2 uova

1 cucchiaino di miele

1 bustina di vaniglia

125 ml di latte

zucchero a velo e zuccherini per decorare

Prima di tutto prendete il kiwi, sbucciatelo, tagliatelo a fettine e mettetelo a marinare in una ciotola con del limone.

1

Montate bene le uova con lo zucchero ottenendo una spuma voluminosa. Versate in questo composto il latte, il miele ed il burro precedentemente ammorbidito.

2

Mescolate alla farina, il lievito e la vaniglia e poi aggiungete il tutto all’impasto, facendo attenzione a mescolare dal basso verso l’alto per evitare la formazione di grumi! A questo punto accendete il forno a 180° e, nel frattempo, cospargete uno stampo da torte del primo strato di composto, poi disponete sul fondo uno strato generoso di kiwi e infine versate tutto il composto rimanente.

3

Ora disponete le rimanenti fettine di kiwi sul composto, conditele con gli zuccherini ed infornate per circa 40 minuti, controllando la cottura interna con uno stecchino.

4

Dopo 40 minuti togliete la torta dal forno, fate raffreddare e sfilatela dallo stampo.

Non vi resta che spolverare il tutto con dello zucchero a velo, tagliarla a fettine e servirla con una buona tazza di tè inglese.

La merenda è servita

copertina-e-finale

5

Credit photo

Credit photo

Con l’inizio della scuola quale dieta per i piccoli studenti?

cibi-surgelati-bambini-consigli-come-renderli-gustosi-2-640x426

Frequentando la scuola mangiare bene diventa ancora più importante, specie per i bambini. Questi hanno bisogno di una dieta completa, equilibrata e ricca di cibi sani ma golosi.

Ma quali sono i cibi più adatti in età scolare? Conosciamoli insieme.

When school starts it’s important to eat healthy. Our children have to eat healthy and balanced way. We give you some tips.

mensa-scolastica-vegetariana-New-York-640x407E’ importante proporre ai nostri piccoli una prima colazione completa. Questa riattiva il metabolismo dopo una notte di sonno e consente di raccogliere tutte le energie necessarie allo studio. La prima colazione dei bambini dovrebbe includere proteine, carboidrati, vitamine e fibre. Possiamo proporre frullati di frutta, muesli alla frutta, spremute di arancia e kiwi ed una buona fetta di pane, burro e marmellata.

Breakfast must be complete! Children need to eat protein, carbohydrates, vitamins and fiber. Here are some examples: fruit smoothies, orange juice, kiwi juice, muesli with fruit, bread, butter and jam.

A pranzo e cena ricordiamo che i nostri bambini necessitano di proteine, ma senza eccessi. Quindi è bene preferire le carni bianche a quelle rosse e dare molto spazio ai legumi. E se i tuoi figli non mangiano i legumi? Rendili più gradevoli trasformandoli in polpettine o burger.

Un’alternativa ai legumi da non tralasciare è il pesce. Anche in questo caso dovrete usare molta fantasia … e via con gli spiedini di tonno, salmone e patatine.

For lunch and dinner don’t forget the protein. Children should eat white meat, legumes and fish. Usually they do not like them but with a little imagination everything it’s possible. Prepared meatballs and vegetable burger, salmon skewers and chips.

Non dimenticate mai di concedere il giusto apporto di vitamine e minerali naturali, con 5 porzioni di frutta al giorno, variando il colore. La natura, infatti, ha assegnato ad ogni tonalità di frutta delle particolari vitamine. Sappiamo quanto sia difficile inculcare le regole di una sana alimentazione nei bambini ma, con un po’ di fantasia, tutto diventa magico. Provate a realizzare degli spiedini di frutta, della macedonie coloratissime o dei frullati dai colori fluorescenti. Il kiwi, ad esempio, è l’ideale per chi vuole bere rifacendosi gli occhi con il colore. Su questo blog trovate una sezione dedicata alle ricette con molte idee per i frullati ed i centrifugati.

Fragole-arance-kiwi_su_vertical_dynIt’s important to eat 5 portions of fruit for a day. You can play with the colors and the kids entertained: colorful macedonia, fluorescent smoothies, fruit skewers ecc … On our blog you will find many recipes.

La frutta è importantissima perché dona generosamente tanta vitamina C che è fondamentale sia per il sistema immunitario che per la sua funzione antinfiammatoria e di protezione delle mucose. In particolare esagerate con il kiwi, la fragola, il mandarino, le arance ed i limoni.

To strengthen the immune system and give anti-inflammatory effect, do eat a lot of vitamin C: strawberry, orange, mandarin, kiwi, lemon, etc ..

Per vivere un anno scolastico all’insegna della concentrazione e dell’alto rendimento, continuate a seguire i consigli di Gullino.

With the advice of Gullino awaits a school year in the name of the concentration and performance.

Credit photo

Credit photo

Credit photo

1 9 10 11 12 13 15