Tag Archivio: kiwi

Insalata schizzata Gullino

12493582_10201202302735828_665416575616612000_o
Difficoltà Semplice
Tempo di preparazione 00:20′ 
Ingredienti per 4 commensali
  8 Kiwi Gullino verdi100 gr Feta fresca

1.5 l Brodo vegetale

250 gr Riso Integrale Venere

2 Lime, buccia e succo

Olio extravergine d’oliva

Sale q.b.

Melograno q.b.

Ananas baby q.b.

 

Altra versione di insalata con riso integrale, qualità Venere questa volta resa visivamente un’opera d’arte, perché anche gli occhi vogliono la loro parte.

12471345_10201202305775904_4963401847498659650_o

 

Procedimento:

Cuocere il riso nel brodo vegetale (filtrato e bollente) ed aggiustare di sale. Nel frattempo pulire i kiwi, tagliarne 5 a dadini mentre gli altri 3 frullarli con l’aggiunta di un po’ di olio e filtrarli con un colino, deve risultare una crema liscia ai kiwi che userete, solo alla fine, per “schizzare” il piatto.

12471899_10201202305135888_6725864466672825752_o 12471856_10201202303815855_5642415745319721483_o

 

Una volta cotto il riso, lasciarlo intiepidire, condirlo con il succo dei lime ed un filo d’olio, saggiare di sale e comporre il piatto come in foto, avendo cura di posizionare gli ingredienti in modo artistico; solo alla fine vi divertirete “schizzando” il piatto con la crema dei kiwi; se volete potrete aggiungere dei semi di chia o sesamo nero che richiameranno i semini dei kiwi.

 

 12493573_10201202303775854_8983739374514405504_o 12471858_10201202303735853_7563904291381673416_o 12496412_10201202302855831_7474861027244616469_o   12469403_10201202302895832_1400641638539477154_o

From Hannibal Lecter to Harry Potter, all stars in kiwi format

darlin_kiwi-celebrities18

È proprio vero che con il kiwi possiamo tutto. Oggi il frutto verde ispira l’artista Anthony Chidiac che intaglia a mano i kiwi per farne scaturire molteplici personalità.

darlin_kiwi-celebrities20È lui che scostando la buccia ruvida del frutto fa emergere i volti di personaggi del mondo politico, popculture e fantastico lasciando emergere la vera eclettica identità del kiwi.

It’s true that we can do everything with kiwi. Today the green fruit inspires the artist Anthony Chidiac who carves whit his hands kiwi to make emerge multiple personalities.

Chidiac removes fruit’s tough skin and reveals the faces of the characters,  to see the true identity of kiwi.

Credit photo: http://bit.ly/1OgX0dv

 

Finger food Feta e frutta

12489188_10201202301295792_473292558583247723_o
Difficoltà Semplicissimo
Tempo di preparazione 00:15′
Ingredienti per 10 e + commensali
  8 Kiwi Gullino verdi

100 gr Feta fresca

200 gr Ananas

Altra versione di finger food questa volta senza riso. Di estrema semplicità e da fare anche al momento per rendere le vostre portate sempre un fiore all’occhiello.

12473848_10201202301255791_5449251197838059921_o

Procedimento:

Il procedimento è semplicissimo ed intuibile dalle sole foto. Basta tagliare a dadini, più o meno uguali, sia la feta che la frutta precedentemente mondata ed il gioco è fatto. Ovviamente potete sostituire l’ananas con pesche nettarine od anche kiwi gialli, sempre made Gullino!

 

 

Happy Easter by Gullino

happy-easter-fgull

La Pasqua è la principale solennità del cristianesimo. Essa celebra, secondo tutte le confessioni cristiane, la risurrezione di Gesù, che avvenne nel terzo giorno dalla sua morte in croce, come riportato dalle Scritture.

La data della Pasqua, variabile di anno in anno secondo i cicli lunari, cade infatti la domenica successiva al primo pleniluniodi primavera, determinando anche la cadenza di altre celebrazioni e tempi liturgici, come la Quaresima e la Pentecoste.

A Pasqua c’è l’abitudine di regalare uova di cioccolato. In realtà quest’abitudine è nata con il tempo, ma all’inizio si regalavano uova vere, con il guscio colorato, col significato di rinascita e che la vita ricomincia.

Easter also called Pasch or Resurrection Sunday, is a festival and holiday celebrating the resurrection ofJesus Christ from the dead, described in the New Testament as having occurred on the third day of his burial after his crucifixion by Romans at Calvary c. 30 AD. It is the culmination of the Passion of Christ, preceded by Lent (or Great Lent), a forty-day period of fasting, prayer, and penance.

Easter eggs are specially decorated eggs given out to celebrate the Easter festival. The custom of the Easter egg originated in the early Christian community of Mesopotamia, who stained eggs red in memory of the blood of Christ, shed at his crucifixion.As such, for Christians, the Easter egg is a symbol of the empty tomb.The oldest tradition is to use dyed chicken eggs, but a modern custom is to substitute eggs made from chocolate, or plastic eggs filled with candy such as jellybeans.

 

Gamberoni e Kiwi Gullino in Japan style

12545846_10206492882654486_1788406222_o
Difficoltà Facile
Tempo di preparazione 00:20′ + 1/2 ora di marinatura in frigo
Ingredienti per 4 e + commensali
  8 Kiwi Gullino1 Kg Gamberoni Argentini Freschi 1 Limone Bio

1 Lime

1 Spicchio d’aglio

2 cucchiai Salsa di soia salata

2 cucchiai Olio di sesamo

½ cucchiaino Coriandolo in polvere (potete sostituirlo con quello fresco)

Bastoncini per spiedini

Gli spiedini di Gamberoni e Kiwi Gullino in Japan Style sono una ricetta davvero gustosa e facilissima da preparare. Possono cimentarsi anche i meno esperti! Si tratta di un piatto che si prepara in fretta e vi assicurerete un successo strepitoso, anche nel caso di cene decise all’improvviso, per un buffet in piedi o per le occasioni speciali. Vediamo insieme come preparare questo delizioso piatto dal sapore asiatico.

12510732_10206492882094472_523234968_o

Procedimento:
Per prima cosa prepariamo i gamberoni che debbono essere rigorosamente freschissimi, di grande dimensione, con un colore ben vivo e il carapace solido (se nel congelatore avete già dei gamberoni a disposizione, ricordatevi prima di procedere alla preparazione del piatto, di lasciarli scongelare nell’ultimo ripiano del frigo o, se non avete molto tempo, sotto l’acqua corrente fredda, ma mai a temperatura ambiente, soprattutto nei mesi caldi onde evitare attacchi batterici). Che si tratti di prodotti freschi o surgelati, il primo passo è quello di sciacquare abbondantemente i gamberi sotto l’acqua corrente, si stacca la testa ed io non stacco questa volta la coda ma, a piacimento, potete staccarla per poi sgusciare completamente il nostro gamberone incidendo col coltello lungo tutta la parte anteriore per scoprire la carne bianca. A questo punto occorre togliere l’intestino, il filetto nero, che si trova per tutta la lunghezza dorsale: il metodo più facile consiste nell’incidere il lato esterno del gambero e infilare la punta del coltello fino a individuare il filamento e toglierlo tirando delicatamente.

12510731_10206492882414480_208899701_o

Adesso preparate un’emulsione in cui marinare i gamberoni unendo la salsa di soia, l’olio di sesamo, lo spicchio d’aglio pulito e tritato, la buccia del limone bio ed il succo del lime (non aggiungete sale perché nel nostro caso abbiamo scelto la salsa di soia salata). Ponete i gamberoni in una pirofila in vetro ed irrorateli con l’emulsione in modo che siano ben coperti dopodichè copriteli con della pellicola e lasciate marinare per mezzora in frigorifero.

12545846_10206492882654486_1788406222_o

Nel mentre lavate e sbucciate i kiwi, quindi li tagliate a fette abbastanza spesse ed ogni fetta poi ancora a metà.

12545912_10206492882974494_1285506787_o

12544264_10206492883334503_808823292_o

Appena trascorsa la mezzora componete i vostri spiedini che lascerete cuocere su piastra rovente e servirete accompagnandoli ad un’insalata o, come nel nostro caso, ad un timballo di riso venere al lime e rondelle di cetriolo baby.

Ricetta by Mary Chiaie – www.fiammaefornelli.it

Il kiwi: un lassativo naturale

ballet-dancer-865027_1920

Il problema della stitichezza e molto più diffuso di quanto si possa immaginare. Infatti la stitichezza rappresenta un indicatore importante circa il nostro stato di salute.

Spesso per favorire un transito intestinale difficile è necessario ricorrere ad un aiuto, questo aiuto spesso arriva dai cosiddetti lassativi naturali che sono bevande o alimenti capaci di stimolare l’organismo.

kiwi-843500_1920

The problem of constipation and a lot more prevalent than you might imagine. Indeed constipation is an important indicator about the state of our health.

Often to favor intestinal transit difficult, you need either a help, this help often comes from so-called natural laxatives that are drinks or foods that stimulate the body.

candied-fruit-jelly-700036_1920

Vediamo quali sono: l’acqua (bere tanta acqua vuol dire ripulire stomaco, intestino ed ammorbidire le feci), i kiwi (due kiwi a colazione e a stomaco vuoto aiutano ad affrontare un intestino fin troppo costipato), la ginnastica, le gomme e caramelle sugar free, i legumi, le prugne secche, l’Aloe vera, la liquirizia e per finire la frutta secca.

Let’s see which are: water (drinking lots of water means clean up the stomach, bowel and soften the stool), kiwi (two kiwi breakfast and an empty stomach to help deal with a gut too constipated), gymnastics, gums and candies sugar free, legumes, prunes, Aloe vera, licorice and finally dried fruit.

 

Sport&Fruits

swimmers-79592_1920

La frutta è l’alimento migliore per gli sportivi perché ha la capacità di reintegrare i sali minerali persi con il sudore. E’ buona abitudine infatti fare uno spuntino di frutto subito dopo la palestra o la corsa. Nello specifico sono consigliati quei frutti ricchi di magnesio e potassio come il kiwi, la banana e il melograno.

Infatti il magnesio previene i crampi e il potassio aiuta la contrazione muscolare. Insomma

fate sport e mangiate frutta :-)

220bis

Fruit is the best food for athletes because it has the ability to replenish the minerals lost through sweat. And ‘good habit in fact have a snack of fruit immediately after the gym or running. Specifically recommended are the fruits rich in magnesium and potassium as the kiwi, banana and pomegranate.

In fact, magnesium prevents cramps and potassium helps muscle contraction.

In short do sports and eat fruit :-)

Prevenire i malanni invernali con la Vitamina C

a

Con l’arrivo della stagione invernale è necessario dare al proprio corpo un aiuto contro i malanni. Ci sono degli alimenti che naturalmente assolvono a questa funzione. Tra questi c’è il kiwi.

grafiche-per-post-3

Nello specifico grazie alla vitamina C, vitamina insostituibile per il nostro sistema immunitario, il Kiwi Gullino è un alimento antiossidante e anti-influenzale davvero sorprendente.

Seguono i seguenti alimenti: Aglio e cipolla crudi, Salmone, Tè nero e verde, Yogurt, Mandorle, Curcuma, Verdura a foglia verde, Ostriche e Legumi.

aa

With the winter season you need to give your body a help against illness. There are foods that naturally fulfill this function. Among them is the kiwi.

Specifically, thanks to vitamin C, vitamin indispensable for our immune system, the Kiwi is a Gullino antioxidant and anti-flu really surprising.

Follow the following foods: Garlic and onions raw, salmon, black and green tea, yogurt, almonds, turmeric, green leafy vegetables, oysters and legumes.

1 10 11 12