Tag Archivio: saluzzo

Intervista a Gianfranco Sorasio di eViso – Energie del Monviso

future-431270_960_720

La scorsa settimana siamo andati ad intervistare Gianfranco Sorasio. Ceo di eVISO – Energie del Monviso che ci ha parlato del lavoro che svolge eVISO e del lavoro svolto per rendere Gullino un’azienda 100% attenta al rinnovabile.

1 Gianfranco in cosa consiste il suo lavoro? Sono l’amministratore delegato della società eVISO, nata pochi anni fa a Saluzzo con l’obiettivo di rendere più competitive le imprese tagliando gli sprechi ed ottimizzando l’efficienza aziendale. La nostra piattaforma digitale di analisi BIG DATA, suggerisce all’imprenditore cosa spegnere, cosa regolare e quali sono i punti di consumo più importanti, mentre le ultime tecnologie di SMART GRID misurano i carichi ed avvertono i tecnici in caso di anomalie, aumento di consumi e penali. In sostanza, aiutiamo le aziende a tagliare la bolletta indicando quando e quali consumi possono essere eliminati o mitigati. Nel 2015, il parco clienti eVISO ha ridotto i consumi oltre il 9% grazie ad azioni mirate, suggerite dai nostri software e dall’ufficio tecnico. Alcune aziende hanno ridotto fino al 28% i consumi!

10372501_215459651957635_4686518947652943390_n

2 Come è cambiato negli anni la produzione di energia e qual è il suo rapporto con le fonti rinnovabili? Le fonti rinnovabili hanno un ruolo rilevante nel panorama Italiano. L’energia fotovoltaica ha cambiato radicalmente il profilo di costo dell’energia: 10 anni fa il picco del costo era all’ora di pranzo, oggi è dopo cena, verso le 21. L’autoconsumo è un secondo tassello che ha permesso al consumatore, in passato obbligato a subire prezzi e condizioni del fornitore di Stato, a introdurre un elemento di elasticità nel sistema, producendo almeno parte dell’energia consumata in modo autonomo. Le aziende che hanno investito in impianti di produzione in autoconsumo sono state visionarie perché hanno saputo congelare un costo variabile trasformandolo in un asset aziendale.

3  Nel 2011 è stato premiato a Lisbona dal Principe del Galles? Ci racconta questa Esperienza? Nel biennio 2008 – 2010 l’azienda portoghese WS Energia SPA, di cui ai tempi ero il direttore insieme all’Ing. Wemans, è stata premiata sia dalle banche, come miglior azienda del settore elettrico in Portogallo, sia dal mercato essendo l’azienda leader in Europa nella produzione e distribuzione di concentratori solari. La posizione di leadership a livello di sviluppo di ottica e moduli fotovoltaici per concentrazione ci ha portato a lavorare con i migliori centri ricerca del Regno Unito. Nel 2010 il Principe Carlo d’Inghilterra ha premiato l’eccellenza con il premio “Global Partnership award” per la miglior innovazione tecnologica sviluppata da un’impresa portoghese e proposta nel Regno Unito. La cerimonia presieduta dal Principe, era inserita nel piano dei festeggiamenti relazionali per il centenario della UK Trade Investment, entità associata all’Ambasciata e dedicata all’internazionalizzazione dell’economia inglese. L’evento è stato molto emozionante. Avremmo dovuto incontrare il Principe in separata sede e poi lui stesso ha cambiato il protocollo e consegnato il premio personalmente durante la cerimonia del centenario: durante un discorso di circa 3 minuti ha puntualizzato come la nostra iniziativa imprenditoriale e le famiglie “Sorasio” e “Wemans” dovessero essere prese come esempio di innovazione, tecnologia e internazionalizzazione. Quando ci penso non mi sembra vero.

i_187bea15fc

4 Ci spiega qual è il punto di forza del Progetto eVISO? Le piccole e medie imprese scelgono eVISO per molteplici ragioni. Siamo il fornitore di energia più veloce ad attivare i servizi accessori: ad esempio la pratica di attivazione di un nuovo contatore viene svolta in 60 minuti rispetto alle decine di giorni della concorrenza. Il nostro servizio clienti è ineguagliabile: con noi zero conguagli e attenzione continua. Inoltre proponiamo la miglior offerta sugli strumenti di efficienza energetica con vari servizi gratuiti come le allerte per aumento di consumi, allerte per energia reattiva, report mensili su andamento consumo.

5 Cosa dovrebbero fare le amministrazioni locali per favorire il proprio profilo green? Qual è il rapporto che coltivate con il territorio saluzzese? Il rapporto con il territorio saluzzese è strettissimo: siamo nati come azienda del territorio e uno dei nostri obiettivi è quello di portare ricchezza e lavoro nelle nostre zone, aiutando le aziende a risparmiare e investendo sulle persone di talento. Abbiamo raddoppiato il numero di persone impiegate nell’ultimo anno, e entro il 2016 inseriremo 28 nuovi operatori commerciali nella nostra rete vendita.

Le amministrazioni locali stanno dimostrando di essere consapevoli della tecnologia e stanno già investendo in tal senso sostituendo le lampade con i LED o effettuando interventi di efficienza: le potenzialità di risparmio sono tantissime, e i benefici per l’ambiente e per le tasche dei cittadini sono facilmente riscontrabili.

6 Progetti futuri a cui state lavorando? Il nostro dipartimento Energy Efficiency lavora continuamente a progetti di sviluppo e ricerca. Il 29 ottobre dell’anno scorso la Comunità Europea ha inserito la eVISO nella Champions League delle aziende più innovative in Europa. La tecnologia ZEUS 2.0: eBRAIN, sviluppata dalla eVISO, è ora nella lista dei modelli di business altamente innovativi, con le maggiori potenzialità di crescita a livello globale, e con chiare basi per modificare radicalmente l’ecosistema ed il mercato nei quali opera.

La piattaforma ci permetterà di fornire energia e servizi di eccellenza ad oltre 50.000 clienti e allo stesso tempo di acquistare energia dalle migliaia di impianti a fonte rinnovabili distribuiti sul territorio italiano ed europeo.

7 Ecostostenibile vuol dire? (3 aggettivi per definire la sua idea di ecosostenibilità)

Ecosostenibilità in azienda vuol dire impegnarsi attivamente per eliminare i processi che utilizzano energia senza produrre ricchezza, vuol dire integrare le fonti di energia rinnovabili nei processi aziendali e senza dubbio vuol dire trasmettere all’esterno il messaggio che questi valori sono importanti e sostenibili.

8 Cosa prevede da qui a 5 anni per il settore delle rinnovabili? In 5 anni il settore delle rinnovabili è stato radicalmente modificato con l’ingresso della tecnologia fotovoltaica, nello specifico l’introduzione nel mercato di moduli ed inverter con costi di produzione che sono stati tagliati dell’80% in 5 anni. Nei prossimi 5 anni saranno le tecnologie digitali a cambiare nuovamente il paradigma di gestione dell’energia, permettendo l’integrazione efficiente di tutte le fonti rinnovabili nei paradigmi esistenti.

9 Gullino a partire dal 2016 è diventata partner energetico “eVISO – Energie del Monviso” la fornitura di elettricità “100% rinnovabile. Cosa vuol dire questo per il territorio e in che modo dovrebbe stimolare altre realtà produttive locali?

Gullino si è dimostrato da sempre attento alla sostenibilità. Sono stati tra i primi a capire l’importanza dell’autoproduzione e ad investire sul fotovoltaico in autoconsumo. Nel 2013 sono stati tra i primissimi ad intuire l’impatto delle tecnologie di efficienza energetica proposte dalla eVISO ed in questi ultimi 3 anni hanno saputo investire ottimizzando in modo fortissimo le loro già moderne strutture. Il marchio 100% rinnovabili, il passo più recente, dimostra nuovamente la capacità di Gullino di intuire nuove tendenze di mercato rendendo visibile a tutti, clienti, fornitori e stakeholders il loro impegno verso la sostenibilità e permettendogli di conquistare nuove opportunità su mercati internazionali.

L’esempio dato dal gruppo Gullino è importantissimo per mostrare alle imprese che è possibile “fare impresa” salvaguardando la sostenibilità ambientale e differenziandosi dalla concorrenza. Gullino Gorup ha dimostrato nuovamente di avere una leadership forte e decisionale, legata alle tradizioni e allo stesso tempo consapevole delle opportunità offerte dalla nuove tecnologie e dalle nuove tendenze. Complimenti, sono poche le ditte in grado di affrontare il passaggio generazionale mantenendo una leadership così forte!

10 Come si vede tra 10 anni?

Le tecnologie digitali hanno dimostrato di poter cambiare in pochi anni l’ecosistema in cui operano. I prossimi anni saranno decisivi per il sistema elettrico europeo. La Comunità Europea ha confermato che la tecnologia sviluppata da eVISO ha la potenzialità per modificare l’ecosistema e ci ha inseriti nella Champions League delle aziende più innovative. Giocheremo la nostra partita impegnandoci a fare il nostro meglio crescendo sul territorio, con il territorio.

1 13 14 15