Tag Archivio: slider

Il kiwi: un lassativo naturale

ballet-dancer-865027_1920

Il problema della stitichezza e molto più diffuso di quanto si possa immaginare. Infatti la stitichezza rappresenta un indicatore importante circa il nostro stato di salute.

Spesso per favorire un transito intestinale difficile è necessario ricorrere ad un aiuto, questo aiuto spesso arriva dai cosiddetti lassativi naturali che sono bevande o alimenti capaci di stimolare l’organismo.

kiwi-843500_1920

The problem of constipation and a lot more prevalent than you might imagine. Indeed constipation is an important indicator about the state of our health.

Often to favor intestinal transit difficult, you need either a help, this help often comes from so-called natural laxatives that are drinks or foods that stimulate the body.

candied-fruit-jelly-700036_1920

Vediamo quali sono: l’acqua (bere tanta acqua vuol dire ripulire stomaco, intestino ed ammorbidire le feci), i kiwi (due kiwi a colazione e a stomaco vuoto aiutano ad affrontare un intestino fin troppo costipato), la ginnastica, le gomme e caramelle sugar free, i legumi, le prugne secche, l’Aloe vera, la liquirizia e per finire la frutta secca.

Let’s see which are: water (drinking lots of water means clean up the stomach, bowel and soften the stool), kiwi (two kiwi breakfast and an empty stomach to help deal with a gut too constipated), gymnastics, gums and candies sugar free, legumes, prunes, Aloe vera, licorice and finally dried fruit.

 

Sport&Fruits

swimmers-79592_1920

La frutta è l’alimento migliore per gli sportivi perché ha la capacità di reintegrare i sali minerali persi con il sudore. E’ buona abitudine infatti fare uno spuntino di frutto subito dopo la palestra o la corsa. Nello specifico sono consigliati quei frutti ricchi di magnesio e potassio come il kiwi, la banana e il melograno.

Infatti il magnesio previene i crampi e il potassio aiuta la contrazione muscolare. Insomma

fate sport e mangiate frutta :-)

220bis

Fruit is the best food for athletes because it has the ability to replenish the minerals lost through sweat. And ‘good habit in fact have a snack of fruit immediately after the gym or running. Specifically recommended are the fruits rich in magnesium and potassium as the kiwi, banana and pomegranate.

In fact, magnesium prevents cramps and potassium helps muscle contraction.

In short do sports and eat fruit :-)

Prevenire i malanni invernali con la Vitamina C

a

Con l’arrivo della stagione invernale è necessario dare al proprio corpo un aiuto contro i malanni. Ci sono degli alimenti che naturalmente assolvono a questa funzione. Tra questi c’è il kiwi.

grafiche-per-post-3

Nello specifico grazie alla vitamina C, vitamina insostituibile per il nostro sistema immunitario, il Kiwi Gullino è un alimento antiossidante e anti-influenzale davvero sorprendente.

Seguono i seguenti alimenti: Aglio e cipolla crudi, Salmone, Tè nero e verde, Yogurt, Mandorle, Curcuma, Verdura a foglia verde, Ostriche e Legumi.

aa

With the winter season you need to give your body a help against illness. There are foods that naturally fulfill this function. Among them is the kiwi.

Specifically, thanks to vitamin C, vitamin indispensable for our immune system, the Kiwi is a Gullino antioxidant and anti-flu really surprising.

Follow the following foods: Garlic and onions raw, salmon, black and green tea, yogurt, almonds, turmeric, green leafy vegetables, oysters and legumes.

Happy Halloween by Gullino

12063489_900657910027172_3988489353018873087_n

Halloween è una festività anglosassone che, traendo le sue origini da ricorrenze celtiche, ha assunto negli Stati Uniti le forme accentuatamente macabre e commerciali con cui oggi la conosciamo. Si celebra la notte del 31 ottobre. L’usanza si è poi diffusa anche in altri paesi del mondo e le sue caratteristiche sono molto varie: si passa dalle sfilate in costume ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa recitando la formula ricattatoria del dolcetto o scherzetto. Tipica della festa è la simbologia legata al mondo della morte e dell’occulto, così come l’emblema della zucca intagliata, derivato dal personaggio di Jack-o’-lantern.

pumpkins-469593_1920

Halloween, or Hallowe’en (/ˌhæləˈwn, -ˈn, ˌhɑːl-/; a contraction of “All Hallows’ Evening”), also known as AllhalloweenAll Hallows’ Eve, or All Saints’ Eve, is a yearly celebration observed in a number of countries on 31 October, the eve of the Western Christian feast of All Hallows’ Day. It begins the three-day observance ofAllhallowtide,[9] the time in the liturgical year dedicated to remembering the dead, including saints (hallows), martyrs, and all the faithful departed believers.

Fare dolcetto o scherzetto è un’usanza di Halloween. I bambini vanno travestiti di casa in casa chiedendo dolciumi e caramelle o qualche spicciolo con la domanda “Dolcetto o scherzetto?”. La parola “scherzetto” è la traduzione dall’inglese “trick”, una sorta di minaccia di fare danni ai padroni di casa o alla loro proprietà se non viene dato alcun dolcetto (“treat”). “Trick or treat” (dolcetto o scherzetto) in realtà significa anche “sacrificio o maledizione”. Esiste una filastrocca inglese insegnata ai bambini delle elementari su questa usanza.

La pratica del travestirsi risale al Medioevo e si rifà alla pratica tardomedievale dell’elemosina, quando la gente povera andava porta a porta a Ognissanti (il 1º novembre) e riceveva cibo in cambio di preghiere per i loro morti il giorno della Commemorazione dei defunti (il 2 novembre). Questa usanza nacque in Irlanda e Gran Bretagna, sebbene pratiche simili per le anime dei morti siano state ritrovate anche in Sud Italia.Shakespeare menziona la pratica nella sua commedia I due gentiluomini di Verona (1593), quando Speed accusa il suo maestro di “lagnarsi come un mendicante a Hallowmas [Halloween].”

Trick-or-treating is a customary celebration for children on Halloween. Children go in costume from house to house, asking for treats such as candy or sometimes money, with the question, “Trick or treat?” The word “trick” refers to “threat” to perform mischief on the homeowners or their property if no treat is given.[70] The practice is said to have roots in the medieval practice of mumming, which is closely related to souling.[115] John Pymm writes that “many of the feast days associated with the presentation of mumming plays were celebrated by the Christian Church.”[116] These feast days included All Hallows’ Eve, Christmas, Twelfth Night and Shrove Tuesday.[117][118] Mumming, practiced in Germany, Scandinavia and other parts of Europe,[119] involved masked persons in fancy dress who “paraded the streets and entered houses to dance or play dice in silence.”[120]

Test: wikipedia.it. Read more on wikipedia.it

Gullino = kiwi top quality

aaa

Gullino è sinonimo di kiwi top quality, una qualità che è passione, lavoro ed esperienza maturata in oltre quarant’anni di attività. Ogni frutto è raccolto con cura e coltivato solo in Italia, tracciato in ogni passo della filiera per essere pronto per il mercato internazionale. è questo il segreto di un kiwi unico, irresistibile dentro e fuori, riconosciuto in tutto il mondo.

cop-gu

Gullino is synonymous with top quality kiwi, a quality that is passion, work and experience gained in over forty years of activity. Each fruit is harvested with care and cultivated only in Italy, traced in every step of the supply chain to be ready for the international market. This is the secret of a kiwi unique, irresistible inside and out, recognized around the world.

Kiwid’Or: il kiwi dal cuore tenero

aa

You instantly know it’s Kiwid’Or from the first bite, from its bright green colour and the sweet texture under the peel. Our special kiwis are unmistakable and encapsulate the experience accrued by Gullino over the years. Kiwid’Or is instantly recognizable thanks to its soft centre and sugary taste and is easy to eat with a spoon. An irresistible taste, guaranteed by a world leading brand, which has been growing and selecting the best kiwis in Italy for the last 40 years.

g

Kiwid’Or lo riconosci al primo assaggio: verde vivace, con una dolcezza ben custodita appena sotto la buccia. Tutta l’esperienza che Gullino ha maturato nel tempo è stata messa a frutto in questo kiwi speciale, che si distingue per la morbidezza del cuore candido, tenero al cucchiaio e zuccherino al palato. Un gusto irresistibile, garantito da un marchio leader mondiale, che da oltre quarant’anni produce e seleziona i migliori kiwi Made in Italy.

Gullino e Unitec

Gullino-e-Unitec-3-860x280

Gullino nasce fine 1960 come azienda che si occupa di confezionamento ed esportazione di frutta fresca. Negli anni 80 il core business aziendale diventa il kiwi e tutto ciò che è inerente alla sua vendita. Per realizzare un prodotto di qualità Gullino si è affidata ad Unitec, azienda che si occupa della creazione di macchine e tecnologie affidabili ed efficaci per le diverse fasi di lavorazione di frutta e verdura fresca, dallo svuotamento, alla calibratura fino al confezionamento.

Gullino-e-Unitec-2

Nello specifico le macchine Unitec hanno consentito a Gullino di realizzare un sistema di lavorazione basato su: calibratura, selezione e confezionamento.

Gullino-e-Unitec-1

Gullino ci dice:

Unitec ci ha dato un prodotto: affidabile, innovativo e attento alla produzione. Grazie alle loro macchine abbiamo avuto risultati del 20% al di sopra delle aspettative. Noi di Gullino crediamo profondamente negli investimenti in tecnologia perché permettono di commercializzare un prodotto di qualità. Ed è proprio la costante ricerca della qualità che consente la fidelizzazione del cliente che non si sente mai tradito, ma sempre capito e assecondato nei suoi gusti e nelle sue scelte.

Kiwifruit Blood Pressure Management

beach-677124_1280

L’alto livello di potassio nel kiwi svolge un ruolo importante nelle cellule del corpo mantenendo l’equilibrio dei fluidi corporei ed elettroliti. Controlla la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna, contrastando gli effetti di sodio.

150777_789675647792066_1532854433146440703_n (1)

The high level of potassium in kiwis plays an important role in body cells by maintaining the balance of body fluids and electrolytes. It controls heart rate and blood pressure by countering the effects of sodium.

“Fra queste colline anche il silenzio è verde” Mauro Alfonso

Monviso taken from San Marzano Oliveto, 60 miles (96 kilometers) away
Ormai è passato un anno dall’iscrizione del Piemonte nei paesaggi vitivinicoli patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Un riconoscimento che ha premiato Langhe, Roero e Monferrato e il sistema di produzione del territorio. Auguri cuneese, auguri Italia.
Now one year has passed from the inclusion of the Piedmont wine landscapes in UNESCO World Heritage Site. An award which rewarded the Langhe, Monferrato and Roero and the production system of the territory. Greetings from Cuneo, Italy wishes.

sIl Roero (Roé in piemontese) è una regione geografica del Piemonte, situata nella parte nord-orientale della provincia di Cuneo. Prende il nome dalla famiglia omonima – ovvero quella dei Roero – che a partire dal periodo medioevale e per vari secoli ha dominato su questo territorio.

Il territorio al pari delle vicine Langhe è anche nota meta turistica in ambito eno-gastronomico e culturale per i tanti castelli e antichi borghi che costellano il suo piccolo territorio.

Il 22 giugno 2014, durante la 38ª sessione del comitato UNESCO a Doha, il Roero è stato ufficialmente incluso, assieme a Langhe e Monferrato, nella lista dei beni del Patrimonio dell’Umanità.

Info: www.langheroero.it

The Langhe (Langa from old dialect Mons Langa et Bassa Langa) is a hilly area to the south and east of the river Tanaro in the province of Cuneo in Piedmont, northern Italy.

It is famous for its wines, cheeses, and truffles—particularly the white truffles of Alba. The countryside as it was in the first half of the 20th Century features prominently in the writings of Beppe Fenoglio and Cesare Pavese, who was born there, in Santo Stefano Belbo.

On 22 June 2014, Langhe were inscribed on UNESCO World Heritage list[1] for its cultural landscapes, outstanding living testimony to winegrowing and winemaking traditions that stem from a long history, and that have been continuously improved and adapted up to the present day.

Discover Saluzzo

gullino2

« V’è un sol Monviso sulla terra, un solo gruppo di monti come quello, un solo Pian che s’agguagli di Saluzzo al piano. » (Silvio Pellico)

Monviso_da_strada_per_Barge-2

Gullino nasce a Saluzzo, una città che abbraccia un vasto territorio, dando l’ingresso alla Valle Po in provincia di Cuneo, la valle che porta al Monviso e alle sorgenti del fiume Po, e pertanto ospita la sede dell’Ente Parco del Po cuneese. Un po’ più a sud, Saluzzo dà anche l’ingresso alla Val Varaita. Tuttavia, essendo già in una zona semi-pianeggiante, non fa parte delle relative comunità montane. A nord invece, Saluzzo confina con Cardè e con la Riserva del torrente Bronda, Torre San Giorgio, Moretta e Scarnafigi. A est confina con Lagnasco, mentre a sud con MantaSavigliano, a ovest con Revello e Pagno.

Castiglia,_residenza_dei_Marchesi_di_Saluzzo

Dal punto di vista storico e culturale, Saluzzo rappresenta uno splendido esempio di architettura medievale piemontese conservando, stretta nel circuito delle antiche mura, le caratteristiche di diverse epoche. Capitale per ben quattro secoli di un marchesato indipendente, le numerose testimonianze del suo nobile e ricco passato ne confermano il ruolo di città d’arte. Tutt’oggi la cittadina svolge una fondamentale funzione di riferimento di servizi ai comuni circostanti, fiere e manifestazioni a carattere artistico, culturale, ortofrutticolo ed enogastromico. Oltre che ad alcuni nobili marchesi, Saluzzo ha dato il natale a molte personalità, una per tutte lo scrittore Silvio Pellico (XIX secolo).

300194_2209526032170_599841904_n

Saluzzo ha un clima tipicamente continentale, con una concentrazione di foschia e nebbia nei mesi autunnali e invernali, precipitazioni a carattere nevoso in inverno e miti primavere. Particolarmente afosa l’estate. In base ai dati forniti dalla locale stazione meteorologica, la temperatura media del mese più freddo (gennaio) si attesta a +1,1 °C; quella del mese più caldo (luglio) è di +21,8 °C. Fonte: wikipedia.it

Saluzzo (Italian pronunciation: [saˈluttso]) is a town and former principality in the province of Cuneo, Piedmontregion, Italy.

The city of Saluzzo is built on a hill overlooking a vast, well-cultivated plain. Iron, lead, silver, marble, slate etc. are found in the surrounding mountains. It has a population of approximately 17,000.

Saluzzo was the birthplace of the writer Silvio Pellico and of typographer Giambattista Bodoni. In Saluzzo born Gullino.

1 16 17 18 19 20 21