Tag Archivio: torino

Occhio all’invecchiamento della pelle! Parola di #Supereroi

bambini-colpi-di-sole-come-evitarli

Il sole e la bella stagione, si sa, danno tanto buonumore e ci portano a trascorrere più tempo fuori casa. Ma i nostri supereroi Kiwito e Galita sono sempre pronti a proteggerci.

Da cosa? Dai raggi UV che invecchiano la pelle!

The sun and the beautiful days make us stay away from home. This, however, exposes us to the sun that makes the skin grow old. Kiwito and Galita protect us from UV rays!

Nel nostro libro “Le Avventure di Kiwito e Galita”, attraverso la storia di un bambino che trascorre molto tempo al sole con la sua mamma, vi spieghiamo perché la pelle invecchia al sole se non la proteggiamo, e per farlo abbiamo messo su un lavoro di squadra. d67cda472ef1abbcfac27a6843dda74dKarotaKid e Melanzana accorrono in aiuto di Kiwito e Galita con i loro attacchi a base di “Vitamica C” e “Carotene”,gli unici in grado di associarsi alle proprietà di mela e kiwi per farci trascorrere un’intera giornata al parco senza il rischio di imbruttire la pelle.

In our book we tell the story of a child who spends a lot of time in the sun with his mother. Hanks to KarotaKid, Eggplant, Kiwito and Galita the sun’s rays are defeated, protecting the skin.

Cosa aspettate? Cercate la storia acquistando il nostro libro qui e donerete l’intero ricavato del libro alla LILT (Lega Italiana Lotta Tumori) di Saluzzo, facendo felice un bambino.

Read this story to your children. Buy the book on this website and donate to LILT.

Gullino è … la battaglia per la tua salute!

Gullino is .. the battle for your health!

Credit photo

I laboratori che fanno bene! Gullino a “Manualmente 2018″

foto2

Questo è un anno ricchissimo di iniziative per noi di Gullino. Stiamo cercando di essere presenti in tutte quelle occasioni in cui c’è la possibilità di parlare di sana e corretta alimentazione a grandi e piccini, attraverso lo strumento dei nostri laboratori creativi. Per questo saremo a Manualmente Torino, l’evento dell’anno per chi esprime il proprio talento in libertà!

Venerdì 13 aprile dalle ore 15.30 alle 18.30 vi aspettiamo al Lingotto Fiere di Torino per un super laboratorio

manualmente-torino-aprile-2018Ecco il programma di venerdì 13 che potete consultare anche sul nostro sito internet e sul sito della fiera.

  1. Lettura animata di alcune storie tratte dal libro “Le Avventure di Kiwito e Galita”, volto a sensibilizzare i più piccoli ed i genitori al consumo consapevole di mele e kiwi.
  2. Merenda offerta da Gullino
  3. Laboratorio creativo “Scopri e Colora” con i protagonisti del libro “Le Avventure di Kiwito e Galita”. Durante il laboratorio sarà possibile anche acquistare il libro, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza alla Lilt di Saluzzo.

Venite a trovarci per risvegliare la manualità dei più piccini attraverso dei laboratori ludico-artistici dedicati al consumo di frutta fresca.

Info sulla manifestazione: http://www.manualmente.it/torino/eventi/laboratori-che-fanno-bene

I supereroi Kiwito e Galita arrivano da AUT. Dove i libri sono indipendenti

sagome-di-un-albero-e-un-uomo-su-un-libro_1232-292

Ed anche oggi non abbiamo perso l’occasione per conoscere più da vicino una delle librerie torinesi che ha adottato il nostri libro “Le Avventure di Kiwito & Galita”. E’ la libreria AUT. Dove i libri sono indipendenti. Il suo fondatore, Davide Ravan, ha accolto al volo il nostro progetto per cui non ci resta che conoscerlo meglio ed entrare in una libreria dove le case editrici non sono dei colossi da best-seller ma realtà molto molto speciali.

Ciao Davide,
siamo a caccia di supereroi e sappiamo di poterli trovare nella tua libreria. Hai adottato il libro “Le Avventure di Kiwito e Galita” e chi lo fa ha sempre un buon motivo. Qual è il tuo?
Innanzitutto perché é un buon libro, curato e con illustrazioni molto belle.
Poi é un fumetto che affronta con la giusta “leggerezza” che si adatta ai bambini, un argomento quanto mai attuale e al quale tutti noi, anche e soprattutto gli adulti, dovremmo porre maggiore attenzione. E infine perché parte del ricavato va alla Lilt, e 25542464_1583198401773116_4704081258897459235_oquindi é giusto diffondere questo volume il più possibile!

La tua è una libreria molto singolare. Si possono trovare libri inerenti tematiche sociopolitiche, culturali, economiche ma anche una piccola collezione per bambini, fatta di libri e giochi educativi. Come inserisci i più piccoli lettori nel tuo contesto?

La mia é una libreria che a prima vista sembra non centrare nulla col “mondo dei bambini”. Come AUT abbiamo un occhio di riguardo per le tematiche sociali e politiche, il nostro obiettivo é diffondere il piú possibile una cultura non-convenzionale per creare “cervelli critici” pronti ad affrontare ogni tipo di discorso che verte sulla società attuale e sul mondo che ci circonda.
Ma non si puo’ prescindere dai bambini: saranno loro i lettori e gli uomini di domani e quindi abbiamo anche una piccola selezione di titoli che si adattano ai ragazzi di tutte le età, dai 3 ai 10 anni.

Secondo te c’è qualche strategia vincente per avvicinare i bambini alla lettura?

Credo che il modo migliore, nella lettura come in ogni altro ambito, sia far sentire i bambini coinvolti. Cercare di fargli capire che si deve leggere per il proprio bene e per capire quello che ci accade intorno e non perché obbligati … ma é pura utopia cercare di spiegar loro che mai un tablet ti potrà far fantasticare quanto un buon vecchio libro.

Il nostro progetto ha lo scopo di salvaguardare i prodotti frutticoli del territorio, quello di Saluzzo nello specifico, e al contempo vuole sensibilizzare genitori e bambini al consumo di frutta e verdura, per prevenire diverse malattie. Secondo te sono tematiche abbastanza calde per i lettori?

Beh, assolutamente si. Il problema del cibo-spazzatura (e quello ancora piú grave dello spreco alimentare) sono tematiche molto attuali e sulle quali ci sarà da combattere ancora a lungo per modificare una mentalità contaminata da 40 anni di (finto) benessere che ci hanno fatto perdere la cognizione sul discorso del cibo.
25550440_1583198241773132_6221177532595698880_nSenza isterismi e senza posizioni estremistiche bisogna far tornare il buon cibo salutare al centro del discorso alimentare. Non ci sono alternative.

“Nel paese della bugia la verità è una malattia” scriveva Gianni Rodari. Credi che possa riguardare anche tutte le verità sul mondo dell’alimentazione che ci ostiniamo a non voler ascoltare?
Assolutamente sì, ma piú che di bugie parlerei di poca informazione (soprattutto per i piú piccoli) sul “mangiare sano”. Un bambino é normale che preferisca un hamburger del fast food ad un piatto di insalata, la battaglia sta nel fargli arrivare il concetto che se vuole ogni tanto mangiare al fast food deve controllare la propria alimentazione integrandola con cibo sano e di qualità.

Infine il domandone. Fra Kiwito e Galita, qual è il tuo supereroe preferito?
Ammetto di avere un debole per Galita.
É più forte di me

Grazie Davide. Continua ad animare via Barbaroux 8 a Torino con le tue proposte.
Noi cercheremo di mandare da te tantissimi bambini affamati di … supereroi al sapore di kiwi e mela.

Mela ripiena alle noci

impostazione-della-tavola-di-natale_1320-782

Alla fine dei pasti natalizi, si sa, tutti gradiscono della frutta secca. Per questo abbiamo pensato di proporvi una soluzione creativa e pratica per servirla a tavola o mangiucchiarla sul divano.

Provate a svuotare una mela con l’aiuto di un cucchiaino o di un attrezzo da gelato e, al suo interno, adagiate delle noci sgusciate.

I vostri ospiti si rifaranno gli occhi e il palato!

Buone feste dalla famiglia Gullino.

 

Ingredienti

Difficoltà semplicissima
Tempo di preparazione 1/2 ora
Ingredienti per 6 persone
 

3 mele Gullino

30 noci

 

Mele natalizie al forno

primo-piano-della-mela-cotta_1220-31

Oggi per voi una ricetta che arricchirà la tavola natalizia.

Dopo il classico panettone provate a servire una mela al forno … magari caramellata!

Noi vi sveliamo la ricetta ma più che una ricetta è un consiglio per le feste!

 

Ingredienti

Difficoltà semplicissima
Tempo di preparazione 1/2 ora
Ingredienti per 6 persone
 

6 mele Gullino

70 grammi di zucchero di canna

1 cucchiaino di succo di limone

zucchero a velo

Procedimento

Lavate bene le mele, asciugatele e privatele del torsolo senza romperle. Prendete una teglia rettangolare ricoperta con carta forno e disponete le mele, versando sopra a ognuna qualche goccia di limone.

In una pentola con bordi leggermente alti mettete lo zucchero di canna con un po’ d’acqua. Fatelo sciogliere e versatelo sopra le mele, quindi cuocete in forno a 180 °C per 20 minuti circa, finché lo sciroppo non sarà caramellato.

Appena sfornate se volete potrete spolverarle con dello zucchero a velo.

Lasciatele raffreddare o intiepidire e … buone feste natalizie da tutta la famiglia Gullino!

mele-al-forno-per-dessert_1220-35 piatto-con-una-mela-cotta-con-caramello_1220-33 primo-piano-della-mela-cotta_1220-31

 

A Venezia arriva la gondola fatta con le cassette della frutta

cq5dam.web.738.462

Sono servite 350 cassette per consentire al mastro carpentiere Angelo Boscolo di costruire una meravigliosa e trasognata gondola.

E’ servito un anno e mezzo per portare a termine i lavori e dopo tanta fatica il sig. Angelo, ex fruttivendolo veneziano, ha dato vita a questa caratteristica imbarcazione veneziana.

Ecco alcune immagini dell’esemplare realizzato con ciò che contiene quanto di buono la natura ha creato: la frutta!

Something wonderful in Venice! Angelo Boscolo, formerly a greengrocer, built a gondola with fruit boxes. It was a year and a half and 350 cassettes. Here are some pictures.

 

cq5dam.web.738.462 1511709840901.jpg-- 1511709843432.jpg-- cq5dam.web.738.462 (1) Una gondola costruita con cassette di frutta

1 2 3 4 5