Tag Archivio: torino

Quinoa e mela, per una prima colazione spaziale

QUINOA MELA

La pianta erbacea  della quinoa è definita  madre di tutti i semi, forse per le sue origini antichissime che risalgono ai tempi degli Inca. Di questa pianta se ne consumano solo i semi nascosti all’interno di una sorta di spiga, il panicolo.

I semi di quinoa sono molto famosi per le loro proprietà nutritive: circa il 60/70% è composto da carboidrati che hanno una grandissima funzione energetica, mentre il resto è quasi completamente occupato da proteine. Carboidrati e proteine danno un effetto formidabile che spiega perché questi semi non debbano più essere esclusi dalle nostre diete. Le proteine, infatti, sono note per il trasporto della serotonina che è particolarmente QUINOA MELAimportante per la capacità di promuovere il buon umore e la tranquillità. Come molti sanno, esiste una relazione molto stretta fra umore ed alimentazione che osserviamo quando il nostro stato d’animo migliora alla vista del cioccolato o di uno dei nostri piatti preferiti. Quale modo migliore per aumentare i livelli di serotonina con il cibo se non quello di introdurre nella nostra dieta la quinoa? Per questo oggi vi proponiamo una ricetta a base di mela biologica Gullino e quinoa, ricordandovi che sono entrambi due alimenti inseriti nella dieta degli astronauti durante i loro viaggi nello spazio , soprattutto durante i voli lunghi.

Ecco gli ingredienti e le istruzioni per il procedimento:

Difficoltà facile
Tempo di preparazione 15 minuti
Ingredienti per 2 persone
 

300 grammi di quinoa
2 mele biologiche Gullino
cannella q.b.
limone q.b.

Lavate bene la quinoa sotto l’acqua corrente utilizzando un colino. Una volta lavata ben bene riempite d’acqua una pentola, sapendo che la quantità giusta d’acqua deve essere il doppio rispetto alla quinoa. Calare la quinoa nell’acqua ancora fredda e portare ad ebollizione per 10-15 minuti. Occupate questo tempo grattugiando una mela.

La quinoa sarà cotta quando i chicchi avranno un aspetto trasparente. A questo punto aggiungete la mela grattugiata seguita da cannella e limone a piacere. Decorate il piatto con della mela bollita e tagliata a fette.

Voilà! Colazione completa. Light e salutare!

Il mercato biologico spopola in Italia

prodotti-biologici-4

Il mercato italiano del biologico è in forte espansione e lo dimostrano i numerosi spacci e supermercati dedicati esclusivamente alla distribuzione di questo tipo di prodotto. Dalla frutta ai cosmetici, gli italiani sono sempre più attratti dal consumo consapevole ed etico che solo un prodotto biologico può garantire.

The Italian organic market is booming. It’s increasing the number of organic supermarkets where they sell fruits, vegetables, cosmetics, meat etc .. Italians are more and more sensitive to eating healthy.

Questo grazie ad una bananas-698608_960_720sensibilità che negli anni è cresciuta, orientando i consumatori ad un mercato più sicuro, a dispetto dell’inquinamento che contamina gran parte delle produzioni convenzionali.

l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, che pubblica il rapporto nazionale pesticidi nelle acque, presenta l’edizione 2016 nella quale si legge che sono stati trovati pesticidi nel 63.9% dei 1.284 punti di prelievo delle acque superficiali e che è risultato contaminato il 31,7% dei 2.463 punti di campionamento delle acque sotterranee (quelle da cui dovrebbero attingere gli acquedotti). Sono state trovate 224 diverse sostanze chimiche di sintesi, in crescita rispetto agli anni precedenti (erano 175 nel 2012). A far la parte del leone sono i diserbanti, ma è in significativo aumento la presenza di anticrittogamici e insetticidi, soprattutto nelle acque sotterranee.

The ISPRA in the waters found pesticides, herbicides, insecticides, fungicides and many other poisonous substances. 

pesticidiIl mercato biologico si inserisce proprio in questo clima di contaminazione (diremmo velenosa) dei prodotti della terra ed esprime l’alternativa delll’agroalimentare italiano, quello sano e di qualità, per questo è un mercato in crescita con oltre 200.000 addetti nelle aziende agricole ed il 61,8% dei comuni italiani centro meridionali interessati dall’impatto di almeno un’azienda biologica attiva. Basti pensare che in 55 comuni italiani la superficie agricola biologica supera il 60% di quella totale, e questo è davvero un grande successo visto con gli occhi di chi, come noi di Gullino, ha fatto una precisa scelta.

The organic market, however, avoids these poisons and provides quality foods. In fact it is
a growing market with more than 200,000 employees. The 61.8% of italian municipalities hosts organic farms. This is good news for those who, like Gullino, chose to produce organic.

biologicoE i titolari e conduttori di queste preziose aziende biologiche? Nella maggior parte dei casi hanno un’istruzione universitaria di primo o secondo livello, sono under 40, usano strumenti informatici e molti di loro hanno un sito internet e vendono on-line, a dimostrazione di una nuova classe di lavoratori ed imprenditori che guarda alla terra con la voglia di tradizione ma alla ricerca di crescita ed innovazione.

Entrepreneurs and workers of organic sector have a high level of education, they use the technologies, they’re young and companies have digitized.

Quello biologico è un sistema d’imprese che coltiva circa l’11.2% dell’intera superficie agricola italiana, senza un grammo di sostanze chimiche di sintesi che inquinino le falde acquifere, nella tutela della biodiversità e della fertilità naturale del suolo, nel rispetto dell’allevamento animale al pascolo ecc…

Il biologico italiano è un mercato tecnologicamente all’avanguardia!

Organic Italian is a technologically advanced market!

Credit photo

Credit photo

Credit photo

Torta con mele e kiwi

bio-gullino-3

La ricetta di oggi è semplicissima da realizzare perché pensata con due frutti che (ne siamo certi) non mancano mai nella vostra casa: mela e kiwi Gullino.

Le nostre ricette sono sempre leggere e pensate per stare in salute, quindi noterete che al posto del classico burro abbiamo inserito l’olio evo. Che ne dite di procedere insieme? Diamo un’occhiata agli ingredienti.

Difficoltà media
Tempo di preparazione 80 minuti
Ingredienti per 5/6 amici
 
- 2 Kiwi Gullino
- 2 mele
- 100 grammi di zucchero
- 1 bustina di zucchero vanigliato
- 1/2 bustina di lievito per dolci
- 3 uova
- 125 grammi di farina
- 1/2 bicchiere di olio evo

Procedimento

img_8031Rompete le uova e sbattetele con una frusta o con il frullatore in una ciotola, unendo lo zucchero, lo zucchero vanigliato, la farina ed il lievito. Dopo aver amalgamato ben bene il composto aggiungete l’olio evo.

Sbucciate mele e kiwi e tagliate il tutto a cubetti piccolini. Subito dopo unitele all’impasto appena preparato. Nel frattempo, poiché avete preriscaldato il forno a 180°, sarete pronti ad infornare. Ungete d’olio una tortiera e versateci dentro l’impasto  per poi cuocere la torta per circa 30 minuti (in base al vostro forno).

In chiusura potete decorare la torta con dei kiwi e delle mele tagliate in modo sottilissimo.

Buona merenda a tutti da Gullino!

Credit photo

Credit photo 

Dessert natalizio al kiwi

bio-gullino-3

La ricetta che vi proponiamo oggi è pensata per le prossime festività natalizie. Il richiamo al natale non sta nel tipo di ingredienti scelti, disponibili anche in altri periodi dell’anno e non tipici di qualche tradizione culinaria natalizia, bensì è tutto racchiuso nei colori. Verde, rosso e bianco: la neve, il vischio e le sue bacche.

La ricetta è semplicissima e vi occorrerà pochissimo tempo per realizzarla. In cambio … farete un figurone al termine del cenone di natale. Allora procediamo?

Difficoltà facile
Tempo di preparazione 15 minuti
Ingredienti per 5 amici
 
- 8 Kiwi Gullino
- 200 gr. di formaggio fresco morbido (tipo mascarpone)
- 50 gr. di acqua
- 90 gr. di zucchero
- 4 foglie di basilico
- 1 limone

Procedimento

Prendete una ciotola ed amalgamate il formaggio con 30 grammi di zucchero. Sbucciate tutti i kiwi e tagliatene 4 a piccoli cubetti per poi lasciarli insaporire  con il succo di limone e 30 gr. di zucchero.

Portate ad ebollizione l’acqua con 30 grammi di zucchero, riponetevi dentro i 4 kiwi rimanenti, fate cuocere per 2/3 minuti e frullate il tutto.

A questo punto preparate di bei bicchieri decorativi o 4 coppette da portata e riponete sul fondo uno strato di frullato, uno strato di crema al formaggio e, infine, i kiwi a dadini.

Una foglia di basilico in chiusura e … il dolce è servito.

Dal Lazio arriva Gullino Union Kiwi

_mg_8049

Gullino Union Kiwi è la strada per selezionare i produttori più etici ed il kiwi migliore. Le aziende sono tutte certificate secondo lo standard NATURE CHOISE e GLOBAL-GAP, che _mg_8098 definisce le buone pratiche agricole. Il 50% delle imprese fornitrici di kiwi sono certificate biologiche!

Gullino Union Kiwi gathers the best producers. Companies are certified Nature Choise and Global-Gap. The attention to the biological is very high!

La più importante zona di produzione di Gullino Union Kiwi è il Lazio perché grazie al sole, alla qualità del terreno, agli inverni miti la zona di Latina è diventata dimora ideale per il frutto verde.

Gullino Union Kiwi produces in Lazio, because there is a lot of sun and the winter is mild. In particular the city of Latina is the ideal place for kiwis.

_mg_8025Nel Lazio hanno sede le più importanti aziende della Gullino Union Kiwi ed è qui che è nato SUGAR TOP: il kiwi a maturazione precoce per eccellenza, frutto degli studi delle Università di Bologna ed Udine.

Sugar Top was born in Lazio and it is the kiwi early maturing.

Gullino, ora è chiaro, seleziona solo il meglio.

Gullino select the best.

Kiwi: mai in frigo! Neppure d’Estate

kiwi-1245356_960_720

Tutti siamo soliti conservare il kiwi o altri tipi di frutta ed ortaggi nel nostro frigo. Le alte temperature estive ci inducono a credere che tutto debba essere ben raffreddato. Eppure esistono alcuni frutti ed alcuni ortaggi che sarebbe meglio conservare a temperatura ambiente.

All we keep the kiwi and vegetables in the refrigerator but  this isn’t a good habit. There are products that we need to keep at room temperature.

Uno di questo è il kiwi. E’ definito frutto climaterico proprio perché matura anche dopo essere stato separato dalla pianta. Il freddo del frigo trasforma velocemente gli amidi in zuccheri, cambiandone la sua gradevolezza.

download (1)The kiwifruit must be kept in the fridge, even in summer. Is a climacteric fruit and high temperatures lose its flavor.

Non solo il kiwi va conservato a temperatura ambiente ma anche il pomodoro, l’anguria, la zucchina, la melanzana e la mela.

Even the tomato, eggplant, watermelon and apple should be left at room temperature.

Il pomodoro, ad esempio, dopo ore di frigo ad alte temperature diventa farinoso ed insipido.

La soluzione? Acquistare quotidianamente e in piccole quantità, per non rinunciare mai al piacere dei prodotti della nostra terra.

It is useful to buy fruit and vegetables every day.

Credit photo

Credit photo

 

La frutta batte il cibo spazzatura. A scuola solo qualità

bimba verdura

Arriva in Commissione Affari Sociali la proposta di legge che prevede l’eliminazione del cibo spazzatura, junk food, di alimenti e bevande che nutrono male i nostri studenti. Nelle scuole italiane si proverà ad eliminare dai distributori automatici di snack tutti quei prodotti alimentari che sono dannosi per la salute, quali patatine fritte, bibite gassate, merendine e cibi con un elevato apporto di acidi grassi saturi, acidi grassi trans, zuccheri aggiunti, sodio e nitriti. 

In Italy you want to eliminate junk food from schools. A law proposal wants to eliminate junk food from food distributors. Harmful foods are: chips, sodas, snacks, fat ecc ..

Al bando, quindi i dolcificanti, la caffeina, la teina, la taurina ed altre sostanze che non favoriscono l’apprendimento e la concentrazione e pesano sulla salute di giovani e giovanissimi.

10DBG13G01_01_01-ksYH-U43210186681296uzE-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443Eliminated sugars, taurine that are harmful to young people.

L’Italia, infatti, è un paese ricco di biodiversità alimentare e i produttori agricoli potranno trarre molti vantaggi dal rifornire le aziende produttrici di snack che, per forza di cose, dovrebbero adeguarsi a lanciare sul mercato merendine e bibite realizzate con prodotti freschi dell’orto.

In Italy there is a lot of biodiversity and you can produce snacks and drinks with fresh products, grown in the vegetal garden.

Se la norma passasse i nostri figli potrebbero fare un break salutare a base di frutta fresca, frutta secca, marmellata biologica e yogurt, tutti alimenti sani che favoriscono la filiera corta.

If it passes the norm our children, at school, can eat fresh fruit, dried fruit, yogurt, jam and healthy foods.

imagesLa necessità di introdurre una norma così restrittiva nelle scuole italiane nasce dal dato che presenta i bambini e gli adolescenti italiani fra i più in sovrappeso d’Europa. Di qui l’idea di iniziare un’educazione alimentare a scuola, dove è più facile ingurgitare calorie «cattive» comprando con pochi spiccioli al distributore una merendina durante una pausa tra le lezioni.

In Italy there is concern because young people are overweight. It’s important to make nutrition education at school because here we eat more junk food.

Non possiamo che attendere l’esito del percorso normativo e sperare in una scuola ricca di frutta.

Credit photo

Credit photo

Credit photo

 

Frullato con kiwi, pesca gialla, carota e limoncello

3

Un frullato dal gusto unico, quello realizzato dalla nostra food blogger questa settimana.

Abbiamo abbinato al kiwi, dal noto sapore dolce-acidulo, la carota e la pesca gialla, decisamente più dolci.

Il frullato che vi proponiamo è decisamente nutriente e fresco .

Start.

1

Difficoltà semplice
Tempo di preparazione 00:10
Ingredienti per 2 amici
  2 kiwi Gullino1 carota1 pesca gialla

30 ml di limoncello con limone di Sorrento igp

zucchero di canna q.b.

E’ sufficiente tagliare la frutta in pezzi grossolani, privandola della buccia.

2

Inserire tutto nel mixer, aggiungendo il limoncello di Sorrento igp e zucchero di canna a piacere.

Non adatto ai bambini ma non eccessivamente alcolico, questo frullato vi delizierà nei momenti di relax.

Buona estate amici!

3

 

Frutta e verdura nel frigo dello chef migliore del mondo: Massimo Bottura

INSIDE

Siamo tutti voyeur del cibo. Da anni spopolano in tv programmi televisi dedicati al food, all’alimentazione, alle cucine da incubo, ai segreti dei grandi chef.

In Europe and America we watch many television programs on cooking.

L’ultima trovata è un libro, scritto da Adrian Moore in collaborazione con la fotografa Carrie Solomon, con il quale le due autrici hanno “spoilerato” il frigo di alcuni fra gli chef più famosi del mondo, dando alla luce una pubblicazione Taschen dal titolo “Inside Chefs’ Fridges Europe – I grandi chef aprono il frigo di casa“. Noi di Gullino vogliamo parlarvi del frigo dello chef italiano più famoso al mondo: Massimo Bottura.

Adrian Moore and Carrie Solomon wrote a book on the refrigerator of the most famous chefs in the world. The title is “Inside Chefs’ Fridges Europe – I grandi chef aprono il frigo di casa“. Gullino speaking to you of the Italian chef Massimo Bottura.

E’ un frigorifero ricco di frutta e verdura quello di  Massimo Bottura, chef dell’ “Osteria francescana” di Modena – tre stelle Michelin – eletta da poco a New York miglior ristorante al mondo.

Massimo in the fridge has fruit and vegetables. 

Non resta che sbirciare insieme nel suo frigo …

Let’s look together in her fridge … 

image

Credit photo

Credit photo

Credit photo

1 2 3 4 5