Tag Archivio: vitamina c

Saporita, succosa e piena di principi nutrienti. La Pesca Noce di Gullino è tornata

Pesche

Originaria dell’Asia Minore, la pesca noce è una specie di pesca a pelle liscia. L’albero si adatta in qualunque clima, preferendo un clima caldo temendo solo la terra troppo umida e le grandinate che quest’anno sono state copiose.

dd

Esploriamo da vicino le caratteristiche di questo gustoso frutto. Le pesche noci sono rinfrescanti, diuretiche, vermifughe, leggermente lassative e sono anche ricche di acqua, fruttosio e potassio, che apporta benefici al sistema nervoso, al battito cardiaco, concorre alla prevenzione dei crampi e a migliorare l’efficienza del tono muscolare nelle performance atletiche.

Altra caratteristica delle pesche noci è il bassissimo apporto calorico. Contengono solo calorie ogni 100 grammi di prodotto, sono ottime per la pelle, contengono vitamina C, contribuiscono a combattere i radicali liberi e aiutano il corpo a sviluppare la resistenza contro gli agenti infettivi. 

 

Vi ricordiamo che sono ottime come spuntino, come confetture, marmellate, succhi, sciroppi o per arricchire yogurt bianco e cocktail.

Pelle e sole? Ci pensa il kiwi Gullino

pelle sole

L’estate sta arrivando e mai come quest’anno è stata così attesa.

L’inverno e la primavera 2020 sono stati periodi molto difficili che hanno messo a dura prova il nostro umore e la nostra salute generale. Lockdown, divieti, distanza dagli affetti e lunghi periodi chiusi in casa hanno fatto si che questa fosse l’estate più attesa dell’ultimo decennio. Ma aldilà del desiderio di mare e di socialità, ciò che manca davvero al nostro organismo è la vitamina D, di cui dobbiamo subito fare una grande “scorpacciata” grazie al sole. Ma come preparare la pelle all’esposizione solare? Proviamo a rispondere con l’aiuto delle proprietà del kiwi Gullino.

Il segreto per un’abbronzatura sana e duratura sta anche in una pelle attivata nei tempi giusti e pronta ad accogliere il sole in sicurezza. Durante i lunghi mesi invernali, la nostra pelle è rimasta coperta e non è più abituata ad essere esposta direttamente alla luce solare, per questo bisogna darsi il tempo di prepararla in modo sano e graduale.

Sono quattro gli step fondamentali: esfoliare, detergere, idratare e scegliere gli alimenti giusti. L’alimentazione infatti, è un’alleata perfetta per una splendida abbronzatura e scegliere cibi ricchi di vitamine, di antiossidanti e di sali minerali è il primo passo per avere una pelle dorata senza incorrere in spiacevoli scottature o eritemi solari.

Attraverso l’alimentazione possiamo nutrire la pelle con sostanze fondamentali per proteggerci dallo stress ossidativo quindi dalla formazione di radicali liberi che ne provocano l’invecchiamento.

Primo fra tutti è il consiglio di fare il pieno di cibi ricchi di betacarotene e vitamina C, come il nostro kiwi. La vitamina C, infatti, è l’antiossidante per eccellenza che combatte la formazione di molti radicali liberi. Inoltre partecipare alla formazione del collagene, rendendo la pelle elastica e favorendone l’abbronzatura.

Gli italiani tornano a mangiare sano. Il biologico a tavola ai tempi del coronavirus

orchard-1872997_960_720

Il coronavirus non ha portato solo cattive notizie. E’ possibile trovare qualcosa di buono anche in questa drammatica esperienza. In questi mesi, in effetti, è cresciuta la voglia degli italiani di nutrirsi bene e in modo sano, e sempre più persone hanno scelto di acquistare prodotti biologici.

I volumi commercializzati sono in aumento del 10,7%, per un valore corrispettivo aumentato del 17,2%. I primi 4 mesi del 2020 sono stati contrassegnati da un netto incremento delle vendite di biologico,e questo dato è stato confermato in conferenza stampa da Ilenio Bastoni, presidente Almaverde Bio, il direttore Paolo Pari e il direttore di Canova Ernesto Fornari.

Il trend di crescita era già in atto ma l’emergenza Covid-19 lo ha incrementato ancora di più. Credo che l’opinione pubblica abbia compreso l’importanza del comparto agricolo e vorrei che questo rimanesse, al di là dell’emergenza sanitaria. La determinazione e abnegazione di tutta la filiera ortofrutticola devono essere riconosciute. (Ilenio Bastoni)

 

Le scelte varietali in Italia sono ben distribuite e in Piemonte, nel circuito Almaverde Bio, la fa da padrona proprio la nostra azienda, Gullino srl, con la produzione e commercializzazione di mele e kiwi biologici. AlmaverdeBio_mappa_Italia_460 (1)

Sempre Almaverde ha rilevato alte vendite per tutti i prodotti ad alto contenuto di vitamina C: kiwi, arance, limoni. Freddo, influenze e virus hanno fatto crescere il bisogno degli italiani di proteggersi? E’ probabile, ed è altrettanto probabile che la paura del virus e della pandemia globale stiano orientando i consumatori verso scelte alimentari più salutari e mirate alla prevenzione delle salute.

 

Mangiate kiwi italiani! Lo dice il Ministero delle Politiche Agricole

kiwi-italiani

Il kiwi italiano spopola nuovamente, da qualche giorno, sul web è sulle tavole. Sano, ricco di vitamine e gustoso, è al centro di una nuova campagna di comunicazione dell’Organizzazione Interprofessionale Ortofrutticola Italiana che intende spingerne il consumo con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole.

I kiwi nazionali entrano per la prima volta nel progetto annuale di promozione di Ortofrutta Italia, un’azione di comunicazione istituzionale a sostegno del consumo di prodotti Kiwi_promo-724x1024ortofrutticoli italiani.

L’iniziativa si diffonderà a macchia d’olio in tutto il territorio nazionale, in alcune migliaia di punti vendita della GDO e del dettaglio specializzato.

I punti vendita esporranno locandine, poster e altro materiale similare che con lo stesso layout richiameranno l’attenzione del consumatore alla stagionalità, alla territorialità e alla qualità, evidenziando soprattutto gli aspetti “salutari” del kiwi: l’altissimo contenuto di vitamina C, di antiossidanti, di potassio e di fibre.

A questo proposito il comitato organizzativo ha redatto anche un vademecum per una corretta gestione di questo frutto lungo tutta la filiera logistica, dalla raccolta, alla frigoconservazione, fino al punto vendita, proprio per valorizzare al massimo gli sforzi dei produttori italiani come noi di Gullino.

I consumi di kiwi, infatti, devono essere incentivati proprio in un momento in cui – come rivelano purtroppo anche recenti indagini di mercato – in troppi casi le persone rinunciano alla corretta razione quotidiana di frutta e verdura di stagione, e, nel caso dei kiwi, ad una protezione naturale ed efficace nel periodo più freddo dell’anno.

 

E’ una bomba vitaminica. Ecco il nostro kiwi

frutti-di-close-up-vicino-alla-menta_23-2147801069

Sono 2 i kiwi al giorno che tutti i nutrizionisti consigliano per dare al nostro copro il giusto apporto vitaminico. E’ un frutto semplice da mangiare, immediato nel suo consumo e molto molto buono.

All nutritionists recommend eating 2 kiwis a day. The kiwi is simple to eat and very good.

Ormai l’Italia è il secondo produttore mondiale di kiwi dopo la Cina. foglie-tra-i-frutti_23-2147801067Questo frutto peloso e bruttino è una fonte inesauribile di vitamina C: due frutti ne apportano 125 milligrammi, addirittura più del fabbisogno giornaliero (che è di 85 milligrammi per le donne e di 105 milligrammi per gli uomini). La vitamina C rafforza il sistema immunitario e aiuta a difendersi anche in inverno da influenza e raffreddore.

Italy is the second largest producer in the world after China. Kiwi is an inexhaustible source of vitamin C. 2 fruits are sufficient for daily satisfaction. Vitamin C strengthens the immune system and helps to defend itself in winter from flu and cold.

Gialli o verdi che siano, i kiwi donano anche la vitamina K, che interviene nella coagulazione del sangue. Per assorbirla è necessario che viaggi insieme ai grassi, è liposolubile: se non si mangia il frutto a fine pasto, un’idea è fare colazione o merenda con pezzetti di kiwi dentro uno yogurt bianco intero oppure in una macedonia con noci o altra frutta a guscio.

Both yellow and green kiwis are rich in vitamin K. To absorb vitamin K it is necessary to eat kiwis with a fat.

 

Vellutata di kiwi e zucca

uz

Siamo in pieno autunno ed è arrivato il momento di dedicarci alla frutta e verdura di stagione! Per questo oggi vi proponiamo una variante della vellutata di zucca.

In questo delizioso passato entra in scena il kiwi Gullino, per esaltare le proprietà nutritive della zucca (vitamina A , B, beta-carotene e minerali).

Ingredienti

Difficoltà media
Tempo di preparazione 1 ora e 1/2
Ingredienti per 3 persone
 

1 kg di zucca

80 grammi di cipolle bianche

60 grammi di olio evo

200 gr. di patate

1 kiwi Gullino

1 pizzico di pepe nero

cannella q.b.

1 litro di brodo vegetale

1 pizzico di sale

1 pizzico di noce moscata

Procedimento

Vellutata-di-zucca-e-patate-speziataSi comincia tagliando la zucca e le patate a cubetti e preparando il brodo vegetale.

Fate soffriggere la cipolla nell’olio e, appena sarà dorata, aggiungete la zucca e le patate e coprite con il brodo, perpararvi ad una cottura risottata.

Man mano aggiungete il kiwi, precedentemente tagliato a pezzetti, e continuate la cottura inserendo le varie spezie. Quando il tutto sarà cotto al punto giusto potrete passare il composto al mixer fino ad ottenere una crema omogenea, da servire a piacere anche con dei crostini di pane.

 

Buon appetito con le ricette Gullino

Kiwito, Galita e le storie di paura per Halloween :)

copertina halloween

In occasione di Halloween abbiamo deciso di “regalarvi” una storia, tratta dal libro “Le Avventure di Kiwito e Galita”.

Si tratta di una storia in cui compare il fantasma dell’insonnia, prontamente sconfitto dai superpoteri del nostro kiwi e della nostra mela Gullino.

Cosa aspettate a leggerla nella notte più tenebrosa dell’anno?

Non dimenticare che per scoprire altre divertenti storie come questa puoi acquistare il libro “Le Avventure di Kiwito e Galita” anche online >>>> cliccando qui .

———-

4.1“Di notte un bambino non riesce a dormire. Come mai? Di solito gli basta chiudere gli occhi!

Sente dei rumori. La cosa gli fa paura. Forse è un fantasma? 

A volte non si riesce a dormire. Capita a tutti. Ma forse non è un problema di paura dell’uomo nero.

Il bambino si alza determinato a scoprire se i rumori sono un vero pericolo. Accende una torcia e illumina un lenzuolo fantasmoso.

Chi sei? Chiede il bambino!

Il lenzuolo non risponde, perché è solo un lenzuolo, ma il problema resta e si chiama insonnia. 

4.2Il bambino scappa verso il frigo e lo apre.

Dentro ci sono Kiwito e Galita. ‘Aiutatemi!’ chiede loro. E’ proprio un lavoro per i nostri eroi.

Infatti i kiwi e le mele sono pieni di proteine e vitamine, sostanze che aiutano a combattere l’insonnia. 

Con i loro attacchi Kiwito e Galita fanno scomparire il fantasma dell’insonnia.

Forse un bel morso prima di andare a dormire è una buona abitudine per dormire bene.”

 

Storia scritta da Gianluca Orrù ed illustrata da Fijodor Benzo

www.gullino.it

Il Sole non scotta grazie al kiwi

invecchiamento pelle

L’estate è ormai entrata a pieno regime nelle nostre giornate, anche con una certa prepotenza. I termometri sfiorano i 35° e manca poco al torrido caldo di luglio ed agosto. Esporsi al sole è ciò che più desideriamo ma dobbiamo anche sapere come farlo in tutta sicurezza.

Summer is coming and soon the sun will be warm. In the summer we love going to the beach and hanging out in the sun. But the sun can be harmful to the skin.

Ci sono moltissimi metodi classici e chimici, come le creme solari protettive, ma esistono anche degli scudi naturali che ci permettono di prendere la tintarella senza incorrere in danni irreversibili per la nostra splendida pelle.

invecchiamento pelleUno di questi è il consumo di kiwi.

There are natural methods to protect our skin from the sun. One solution is to eat 1 kiwi a day.

La Vitamina C, di cui è ricco questo magico frutto, offre una vasta gamma di benefici per la difesa dai raggi solari. Il sole, infatti, danneggia il collagene che è quella sostanza deputata a donare elasticità e tonicità alla pelle; pertanto una buona dose giornaliera di kiwi aiuta a mantenere la pelle sempre elastica e giovane!

Vitamin C, contained in kiwi, increases the production of collagen. Collagen is the substance that makes the skin soft and young.

Quindi quest’estate non fare a meno di 1 kiwi al giorno e resta in forma con i consigli a base di frutta Gullino.

#Gullinofruits

Occhio all’invecchiamento della pelle! Parola di #Supereroi

bambini-colpi-di-sole-come-evitarli

Il sole e la bella stagione, si sa, danno tanto buonumore e ci portano a trascorrere più tempo fuori casa. Ma i nostri supereroi Kiwito e Galita sono sempre pronti a proteggerci.

Da cosa? Dai raggi UV che invecchiano la pelle!

The sun and the beautiful days make us stay away from home. This, however, exposes us to the sun that makes the skin grow old. Kiwito and Galita protect us from UV rays!

Nel nostro libro “Le Avventure di Kiwito e Galita”, attraverso la storia di un bambino che trascorre molto tempo al sole con la sua mamma, vi spieghiamo perché la pelle invecchia al sole se non la proteggiamo, e per farlo abbiamo messo su un lavoro di squadra. d67cda472ef1abbcfac27a6843dda74dKarotaKid e Melanzana accorrono in aiuto di Kiwito e Galita con i loro attacchi a base di “Vitamica C” e “Carotene”,gli unici in grado di associarsi alle proprietà di mela e kiwi per farci trascorrere un’intera giornata al parco senza il rischio di imbruttire la pelle.

In our book we tell the story of a child who spends a lot of time in the sun with his mother. Hanks to KarotaKid, Eggplant, Kiwito and Galita the sun’s rays are defeated, protecting the skin.

Cosa aspettate? Cercate la storia acquistando il nostro libro qui e donerete l’intero ricavato del libro alla LILT (Lega Italiana Lotta Tumori) di Saluzzo, facendo felice un bambino.

Read this story to your children. Buy the book on this website and donate to LILT.

Gullino è … la battaglia per la tua salute!

Gullino is .. the battle for your health!

Credit photo

1 2 3 4